Potremmo conoscere in anticipo la data della nostra morte affidandoci a questa Santa che potrebbe rivelarla comparendoci in sogno

Se la data della propria nascita è conosciuta da tutti, non si può dire nulla di quella della propria morte. Per fortuna, verrebbe da dire, perché, onestamente, vivere con la consapevolezza del giorno della propria morte è qualcosa di simile ad una condanna. Insomma, siamo fatti per la vita, cerchiamo di curarci per allungare i nostri giorni e il pensiero del viaggio eterno è qualcosa che non rientra tra le nostre priorità. Certo, è innegabile che, ogni tanto, si pensi a quando sarà. E a come. Anzi, appena abbiamo qualche malanno, ecco che la paura ci spinge subito ad andare a fondo, consultando il medico. Del resto, anche un semplice mal di testa, associato ad altri sintomi, potrebbe essere un segnale importante da non trascurare.

Qualcuno lo fa per gioco, ma ci sarebbero testimonianze di chi crede realmente a questa possibilità

Però, con la morte, purtroppo, prima o poi dovremo fare i conti. È vero che la maggior parte di noi non vorrebbe sapere quella data, ma, dopo una certa età, magari, a qualcuno potrebbe fare comodo. Più che altro, per prepararsi in maniera adeguata e lasciare le proprie volontà agli eredi. E se ci dicessero che, volendo, potremmo conoscere in anticipo la data della nostra morte? Cosa risponderemmo? Eppure, seguendo questa pratica pare si possa sapere in anticipo la data della propria morte. E c’è chi lo fa, almeno leggendo le testimonianze lasciate in rete. Ora, ci sono siti che giocano un po’ su questo tema. Ti chiedono la data di nascita, il luogo, il sesso e, da quello, ti fanno una previsione che, ovviamente, non ha nulla di scientifico. Un gioco, insomma, come ce ne sono tanti in giro.

Potremmo conoscere in anticipo la data della nostra morte affidandoci a questa Santa che potrebbe rivelarla comparendoci in sogno

Diverso, invece, è il caso legato ad una antica devozione. Si tratta delle preghiere di Santa Brigida, che qualcuno pensa possano far conoscere questa fatidica data. In pratica, secondo alcuni, l’anima che le recita sarà resa edotta, tra le altre cose, della propria morte un mese prima. Digitando in rete “Santa Brigida previsioni di morte”, si resta, quanto meno, sorpresi. Ci sono, infatti, testimonianze di persone che raccontano di questa devozione basata sulle orazioni a Santa Brigida. In pratica, di famigliari che, dopo la rivelazione della loro data, pare si siano preparati a quel giorno e che questo sia realmente accaduto.

Leggenda? Verità? Al di là della (presunta) rivelazione, per chi crede, queste preghiere sono molte belle e ricche. Sono sette preghiere da recitare, quotidianamente, per dodici anni. E approvate da alcuni pontefici cardinali. Tra le promesse, che Gesù avrebbe fatto alla Santa, a chi lo farà, anche quella di rivelare la data della morte un mese prima. Ricordiamoci, però, quello che disse sempre Gesù: “Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l’ora”.

Lettura consigliata

Sono questi i facili esercizi da fare seduti per mantenersi in forma e perdere peso e che si possono fare anche dopo i 60 anni anche se si ha poco tempo

Consigliati per te