blank

Possiamo ridurre grassi e glicemia mangiando cioccolato in un preciso momento della giornata

Sempre più studi e ricerche dimostrano quanto l’alimentazione possa incidere sulla nostra salute. Per questo motivo è molto importante seguire una dieta sana ed equilibrata per tenere a bada alcune patologie.

A volte però i soli cibi non bastano: ciò che fa la differenza è il momento in cui li consumiamo.

A tal proposito, oggi vogliamo parlare di uno studio che dimostra che mangiare cioccolato in un determinato momento della giornata ci porta diversi benefici.

Possiamo ridurre grassi e glicemia mangiando cioccolato in un preciso momento della giornata

Questo è ciò che dimostra uno studio pubblicato sul FASEB Federation of American Societies for Experimental Biology Journal.

Questa ricerca è stata condotta da un gruppo di scienziati statunitensi e spagnoli ed ha coinvolto 19 soggetti di sesso femminile. Tutte le donne coinvolte nello studio erano in condizione di menopausa.

A queste donne è stato chiesto di assumere, oltre alla loro dieta quotidiana, 100 grammi di cioccolato la mattina o la sera per 14 giorni.

Dallo studio è emerso che il cioccolato è in grado di influenzare l’appetito, il metabolismo e la qualità del sonno. Nello specifico, una moderata quantità di cioccolato consumata la mattina o la sera non porta ad un aumento di peso, bensì ad una riduzione dei grassi e della glicemia.

Dunque, possiamo ridurre grassi e glicemia mangiando cioccolato in un preciso momento della giornata. In questo caso, quindi per aumentare il metabolismo e l’ossidazione dei grassi è il momento della giornata a fare la differenza.

Se consumato entro un’ora dal risveglio, il cioccolato ha portato alla riduzione dei lipidi e del glucosio nel sangue. Mentre se consumato un’ora prima di dormire, migliora l’attività del metabolismo e la qualità del sonno.

Glicemia e grassi

La glicemia è la concentrazione di glucosio nel sangue. Quando questi livelli si innalzano sopra il valore 100 si verifica una condizione che si chiama iperglicemia. Cercare di mantenere bassi i livelli di glicemia è fondamentale per evitare problemi ai reni, alle arterie e al cervello.

Aumentare il metabolismo permette invece di bruciare le calorie facendo così diminuire la massa grassa.

Approfondimento

Pochi sanno che questi 2 alimenti diminuiscono il rischio di ictus e ipertensione

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te