Pochi sanno che il concime a costo zero per piante grasse sane e dalle fioriture spettacolari si nasconde nelle nostre case

Tra le piante che abbelliscono le nostre case chiedendoci poco in cambio una menzione d’onore meritano le succulente. Cactus e, in generale, le piante grasse sono piante molto resistenti che richiedono poche cure.

Tuttavia, con l’arrivo del grande caldo anche le succulente necessiteranno di diverse attenzioni rispetto a quelle del periodo invernale.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Smartwach XW6

L’estate è la stagione perfetta per le piante grasse, soprattutto se spostate all’esterno.

In un precedente articolo si era trattato di come occuparsi delle orchidee durante il periodo estivo (consultare qui).

Nel presente articolo, invece, si tratterà della cura delle succulente durante l’estate.

Sistemazione

Durante la stagione calda le piante grasse potranno essere sistemate all’esterno, se possibile. In alternativa, potranno essere lasciate dentro casa, in una zona molto luminosa.

All’esterno bisognerà fare attenzione a non esporle a sud, in pieno sole. Infatti, alcune cactacee non amano i raggi diretti del sole, da giugno ad agosto è preferibile spostarle in un luogo ombreggiato.

Nel caso in cui, invece, si tengano in appartamento attenzione a non impostare l’aria condizionata a una temperatura troppo bassa.

Pochi sanno che il concime a costo zero per piante grasse sane e dalle fioriture spettacolari si nasconde nelle nostre case

Le piante grasse, durante l’estate, dovranno essere annaffiate una volta alla settimana utilizzando poca acqua.

Si consiglia di annaffiare solamente quando il terriccio sarà ben asciutto ed evitare ristagni idrici.

Per quanto riguarda la concimazione, invece, si dovrà procedere una o due volte al mese per favorire la fioritura.

Si dovrà utilizzare un concime con molto fosforo e potassio ma carente di azoto che, invece, potrebbe rovinare la pianta.

Si potrà utilizzare un concime naturale utilizzando le bucce di banana. Sarà sufficiente avere un contenitore, una buccia di banana e dell’acqua.

Bisognerà tagliare la buccia della banana in piccoli pezzetti e mettere il tutto nell’acqua e lasciare per un giorno intero a macerare.

Prima di utilizzare il composto sarà necessario filtrare per poi versarlo sul terriccio.

Un altro metodo impiccherà l’utilizzo di zucchero da sciogliere in un po’ di acqua e da utilizzare sul substrato. Questo anche se pochi sanno che il concime a costo zero per piante grasse sane e dalle fioriture spettacolari si nasconde nelle nostre case.

Semina

Nel periodo estivo, inoltre, sarà perfetto cominciare a seminare le cactacee a partire dai semi delle bustine acquistabili online.

La semina, poi, dovrà avvenire utilizzando sabbia leggermente umida. La crescita, benché lentissima, sarà molto interessante da seguire.

Nel caso di succulente ben sviluppate come aloe o agave, poi, sarà il tempo di dividerle in più piante.

In questo periodo, poi, attenzione agli attacchi di cocciniglie cotonose che attaccheranno gli esemplari tenuti troppo all’asciutto.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te