Perché visitare la riserva naturalistica più incantevole d’ Italia che sorprende per la sua flora incontaminata e per le sue spiagge caraibiche

Finalmente molte regioni d’Italia si trovano in zona gialla. Tra l’altro è notizia recente, che il coprifuoco terminerà il 21 Giugno per permettere a tutti di godere stupende e indimenticabili serate estive. Questa fantastica opportunità ha riacceso in noi la voglia di viaggiare. Sogniamo posti incantevoli, più o meno vicini alle nostre abitazioni per staccare la spina e rilassarci liberamente dopo un lungo periodo di restrizioni. Tutto ciò è confermato anche dal fatto che ultimamente stanno incrementando le ricerche di voli, destinazioni e luoghi in cui soggiornare. Gli albergatori quindi possono tirare un sospiro di sollievo perché almeno per quest’anno la voglia di viaggiare sicuramente non passerà in sordina. Sulla nostra pagina web di Proiezionidiborsa sono tanti gli articoli che stiamo dedicando a mete straordinarie per il periodo estivo.

Una riserva naturale in Sicilia che ci lascerà senza fiato per le vacanze al mare all’interno di un magnifico parco

La Sicilia è un’isola piena di posti fantastici da visitare e da scoprire. Molti di questi sono poco conosciuti dai turisti tanto che non si finisce mai di scoprire questo stupendo territorio. Perché visitare la riserva naturalistica più incantevole d’ Italia che sorprende per la sua flora incontaminata e per le sue spiagge caraibiche situata proprio in Sicilia? Sono veramente tanti i paesaggi naturalistici che la regione offre: dalle note spiagge con acque cristalline, alla bellezza di parchi naturali in cui esplode la macchia mediterranea. La Riserva Naturale Orientata dello Zingaro si trova tra San Vito Lo Capo e Castellamare del Golfo. Una meta presa ultimamente d’assalto da milioni di turisti e da gente locale che desiderano vivere una giornata a contatto con la natura incontaminata.

Non solo spiagge con acque cristalline ma anche percorsi di jogging nella natura

Coloro i quali vogliono vivere a pieno l’esperienza in questa riserva dovrebbero lasciare la propria auto all’ingresso e proseguire a piedi attraverso sentieri immersi nella natura. Qui è possibile ammirare i più straordinari esemplari di vegetazione mediterranea tra cui appunto la palma nana, simbolo di tutta la riserva. Inoltre è possibile incontrare particolari tipi di fauna come il nibbio, il gheppio e l’aquila del Bonelli, abitanti fissi di questo paradiso. Infine si arriva nelle meravigliose calette ovvero piccole baie ricoperte da ciottoli e bagnate da acque cristalline.

Se cerchiamo una vacanza all’insegna del mare e della natura ecco perché visitare la riserva naturalistica più incantevole d’ Italia che sorprende per la sua flora incontaminata e per le sue spiagge caraibiche.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te