Perché proprio adesso è il momento perfetto per impiegare i soldi in questo modo invece che tenerli in perdita su un conto corrente 

Gestire i soldi sul conto corrente è sempre più difficile. Per esempio con una giacenza tra 5.000 e 10.000 euro sul conto corrente il rischio è commettere uno sbaglio che costerebbe molto caro. Una soluzione valida è uno strumento simile al conto ma con obiettivi profondamente diversi: il conto di deposito. Un conto di deposito è uno strumento d’investimento. Le attuali condizioni di mercato lo rendono quello più adatto per fare fruttare i risparmi senza rischio nel breve termine. Vediamo perché.

Spesso si lasciano i soldi sul conto corrente perché pensiamo possano servirci. Non subito, magari tra qualche mese, forse tra un anno, magari due. Non lo sappiamo. Ma sappiamo che lasciarli in giacenza in banca su un conto corrente non è conveniente. Anzi, questa scelta viene osteggiata da alcune banche.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Ci sono 3 ragioni che spingono a utilizzare il conto di deposito in questa fase storica dei mercati. Il primo è quello della liquidità. I soldi su un conto di deposito sono sempre disponibili e si possono prelevare in qualsiasi momento.

Il secondo motivo è quello della sicurezza. Un conto di deposito è sicuro quanto un conto corrente. Infatti i conti di deposito sono offerti da banche esattamente come i conti correnti. Le garanzie offerte sono quelle del conto corrente, in particolare la garanzia del rimborso fino a 100mila euro da parte del Fondo Interbancario.

Perché proprio adesso è il momento perfetto per impiegare i soldi in questo modo invece che tenerli in perdita su un conto corrente

Tuttavia il conto di deposito non è l’unico strumento per l’investimento nel breve periodo.  Ve ne possono essere altri, per esempio i titoli di Stato, o i Buoni postali. Ma basta un rapido confronto per capire che un conto di deposito rende attualmente molto di più di un titolo di Stato o di qualsiasi Buono postale. Per esempio, se si confrontano i rendimenti dei BTP con durata residua 24 mesi e quelli di un conto di deposito, scopriremo che i primi sono negativi.

Quindi il terzo è più importante motivo è che sul breve periodo in questo momento il conto di deposito ha in assoluto il miglior rendimento. È lo strumento che offre un alto grado di sicurezza e liquidità, con i maggiori guadagni. Ecco perché proprio adesso è il momento perfetto per impiegare i soldi in questo modo invece che tenerli in perdita su un conto corrente.

Ma per chi cerca una soluzione d’investimento per un periodo più lungo, per esempio molti anni, questa soluzione offre un rendimento del 50%.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te