Perché presto potrebbe essere impossibile richiedere un finanziamento 

La Redazione di ProiezionidiBorsa si è occupata in diverse occasioni dei requisiti richiesti da banche e finanziarie per concedere prestiti alla clientela. Finanziamenti personali, mutui ipotecari e aperture di credito sono infatti sempre soggetti ad un’attenta valutazione da parte della banca. Queste analisi creditizie si basano sia su criteri oggettivi che su considerazioni legate alla strategia della banca. Ovvero all’interesse più o meno marcato dell’Istituto nell’erogare nuovo credito. La disponibilità a concedere nuovi finanziamenti può dipendere da condizioni specifiche della banca ma più spesso è legato alla congiuntura economica generale.

ProiezionidiBorsa TV

In altre parole, in determinati periodi, può essere molto difficile trovare una banca interessata a valutare nuovi affidamenti. Per questo motivo, alcuni parametri macroeconomici rischiano di mettere in discussione l’intero comparto del credito a famiglie ed imprese. Con possibili conseguenze molto serie per l’economia. Vediamo quindi perché presto potrebbe essere impossibile richiedere un finanziamento secondo il COPASIR.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

La relazione del COPASIR

La recente relazione annuale del Comitato Parlamentare ha messo in luce nuovi seri possibili problemi per il comparto finanziario. Secondo la relazione a firma del presidente Volpi, infatti, nei prossimi mesi potremmo assistere ad una vera esplosione dei NPL. Ovvero ad una significativa riduzione della capacità di cittadini ed imprese di rimborsare le rate di finanziamento. Secondo il COPASIR, queste sofferenze potrebbero arrivare a superare un terzo di quelle totali, creando una situazione davvero emergenziale per le banche. Le conseguenze potrebbero essere davvero gravi per tutti. Gli Istituti di credito perderebbero redditività con immediate ripercussioni per i relativi azionisti. I dipendenti potrebbero correre il rischio di nuovi tagli al personale e famiglie ed imprese faticherebbero ancor di più per ottenere credito. Insomma, una situazione esplosiva che potrebbe poi degenerare ulteriormente. Ecco perché presto potrebbe essere impossibile richiedere un finanziamento stando a quanto esposto dal Comitato Parlamentare.

Perché presto potrebbe essere impossibile richiedere un finanziamento

Per molti analisti, la relazione del COPASIR non è un fulmine a ciel sereno. Da più parti, infatti, si continua a sostenere che potremmo assistere al ripetersi di una situazione già vista pochi anni fa. Ovvero un circolo vizioso tra aumento delle insolvenze, riduzione delle erogazioni da parte delle banche e recessione.

Quest’ultima certo non faciliterebbe il corretto pagamento dei debiti in essere, con un conseguente appesantimento dei bilanci bancari. Un dato confermato anche dal permanere di margini elevatissimi tra il costo del denaro e i tassi praticati sui finanziamenti ai consumatori. Una situazione che potrebbe anche impedire le operazioni di rinegoziazione del credito, argomento che abbiamo trattato in un recente approfondimento. In conclusione, l’attuale crisi finanziaria non può certo risolversi con l’erogazione di bonus e sussidi. Dal Governo si attendono necessarie manovre strutturali in grado di far ripartire l’economia nazionale.

Consigliati per te