Per quali patologie si può richiedere la Legge 104?

Può richiedere e godere dei benefici della Legge 104 il contribuente che a causa di disabilità non può o incontra difficoltà nello svolgimento di alcune mansioni. Chi può usufruire, quando decade, come funziona, come presentare domanda quali le agevolazioni delle legge 104: sono gli interrogativi più frequenti che i richiedenti rivolgono.

Risale al 1992, la legge n. 104 che disciplina il welfare “per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate”. Ai destinatari della Legge 104/92 sono concessi alcuni benefici che garantiscono maggiori sostegni per fronteggiare le difficoltà connesse alle patologie.

Prestito in convenzione
Prestito in convenzione

Occorre sapere per quali patologie si può richiedere la Legge 104 perché sono previste agevolazioni non trascurabili per i beneficiari. Prima fra tutte la possibilità di conseguire anticipatamente la pensione di vecchiaia, ma anche sgravi fiscali. Le agevolazioni economiche riguardano per lo più le detrazioni fiscali relative al pagamento del bollo auto, all’acquisto di un veicolo e delle spese sanitarie.

Per quali patologie si può richiedere la Legge 104?

Per accedere al diritto dei vantaggi previsti dalla Legge 104 occorre possedere alcuni requisiti fondamentali che attestino la disabilità del richiedente. A tal fine, non si può prescindere dalla presentazione all’Inps della documentazione relativa alla tipologia e alla gravità della disabilità di cui si è portatore.

Occorre pertanto esibire una certificazione medica da cui si possa desumere il grado di disabilità. Il certificato medico non risulta comunque di per sé sufficiente ad attestare la menomazione dl richiedente. Una Commissione Medica Esaminatrice provvede difatti ad effettuare ulteriori verifiche e accertamenti che diano conferma a quanto riportato sul certificato medico.

Le infermità e le menomazioni che conferiscono diritto alla Legge 104/92 contemplano ad esempio le patologie del sistema circolatorio e cardiaco.  Rientrano anche le malattie dell’apparato uditivo, visivo e fonatorio. Così come  le patologie di carattere psichico quali schizofrenia, disturbo bipolare, depressione, anoressia e ritardo mentale. Altre patologie con cui accedere ai benefici della Legge 104 sono quelle dell’apparato respiratorio e neurologico come demenza, morbo di Parkinson o di Alzheimer.

Approfondimento: Come ottenere 1000 euro con la Legge 104

Consigliati per te