Per pulire la piastra del ferro da stiro in acciaio proviamo questi trucchi

Il ferro da stiro è un alleato contro i nostri capi più difficili. A volte, però, nonostante i nostri sforzi, i vestiti potrebbero non venir fuori nel migliore dei modi. Anche se potremmo pensare sia una nostra mancanza, potrebbe in realtà dipendere dalle piastre. Infatti, anche la pulizia di queste ultime incide molto sul nostro risultato.

Le piastre del ferro da stiro a causa del costante contatto con il vapore, potrebbero avere dei residui di calcare. In questo modo, la nostra piastra non sarà più performante come all’inizio. Per questo motivo è fondamentale fare una pulizia periodica, anche con dei trucchi casalinghi.

Per pulire la piastra del ferro da stiro in acciaio proviamo questi trucchi

Il ferro da stiro con le sue alte temperature e l’utilizzo dell’acqua tende a sporcarsi. Non solo, anche residui di detersivi sui vestiti potrebbero essere la causa di una piastra sporca. Ci sono dei prodotti specifici in commercio, ma se non vogliamo spendere soldi inutilmente, proviamo questi rimedi naturali.

Il primo rimedio utilizza l’aceto, una costante nella pulizia degli elettrodomestici. Scaldiamone una tazza e quando sarà molto caldo aggiungiamo un cucchiaio di sale grosso. Mescoliamo e facciamo sciogliere quest’ultimo.

Prendiamo una spugna ruvida e immergiamola nel liquido, per poi strofinare intensamente sulle piastre. Facciamo attenzione a non usare una spugna abrasiva, perché rovineremo il ferro. Infine, asciughiamo il tutto con un panno morbido.

Anche questo metodo renderà il nostro ferro da stiro come nuovo

Un altro pratico metodo per pulire la piastra del ferro da stiro in acciaio inox è utilizzare il dentifricio. Ne basterà davvero una noce da applicare direttamente sulla piastra. Con uno straccio, strofiniamo energicamente e, se il ferro è molto sporco, proviamo a utilizzare una spugna.

Dopo aver passato il dentifricio su tutta la piastra, eliminiamo il tutto con un panno umido. Infine, proviamo a utilizzare il ferro su un tessuto che possiamo buttare, perché al primo utilizzo potrebbero esserci ancora dei residui.

Non dimentichiamoci i fori della piastra

L’ultimo passaggio per una piastra pulita è sicuramente quello di pulire i fori. Questo è il punto più difficile e dove le incrostazioni si accumulano con facilità. Panni e spugne potrebbero non fare l’adeguato lavoro. Per una pulizia eccellente, versiamo dell’aceto bianco all’interno del serbatoio, riempiendolo fino a metà. L’altra metà mettiamo dell’acqua, in modo da diluirlo.

Accendiamo il ferro da stiro e impostiamo la temperatura massima. L’aceto dovrà evaporare completamente. Poi passiamo il ferro su uno straccio, in modo da svuotare il serbatoio.

Per eliminare qualsiasi residuo di aceto, riempiamo nuovamente il serbatoio e mettiamo la funzione del vapore. Poi utilizziamolo finché non si sarà esaurita completamente l’acqua. Infine, quando la piastra sarà fredda, eliminiamo le ultime tracce di aceto con un cotton fioc. Intingiamolo in acqua e aceto e passiamo tutti i fori del ferro. La nostra piastra sarà come nuova.

Lettura consigliata

Per pulire l’ottone annerito e ossidato bastano questi ingredienti dalla cucina

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te