Per potare la vite in estate e avere risultati eccezionali sono queste le 2 operazioni da fare assolutamente e che pochi conoscono

Nel periodo primavera/estate c’è chi può dedicare più tempo al proprio orto o al proprio giardino grazie alle belle giornate e al fiorire della natura. Fra le varie attività che possono essere svolte c’è sicuramente quella della potatura della vite.

A dispetto di quel che si può pensare, è possibile effettuare la potatura della vite anche in estate. Infatti, molti conoscono la cosiddetta potatura secca, tipica del periodo invernale, ma esiste anche quella che viene definita potatura verde o estiva.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

I metodi sono diversi e nelle prossime righe andremo a vedere come potare la vite in un modo unico e incredibile. Infatti, vedremo che per potare la vite in estate e avere risultati eccezionali sono queste le 2 operazioni da fare assolutamente e che pochi conoscono.

La differenza tra potatura secca e potatura verde

Quando si pota la vite lo si fa per motivi produttivi o vegetativi. Inoltre, le diverse tipologie di potatura hanno questo preciso scopo. Ovvero permettere alla pianta di avere una forma che sia in grado di resistere alle intemperie garantendo la qualità dei frutti, il colore, la forma e le dimensioni.

Nello specifico ricordiamo che fra i vari metodi ci sono la potatura a spalliera, a cordone speronato e a pergolato. Nel periodo estivo, quale che sia il tipo di potatura scelta, l’obiettivo è il seguente. Rimuovere il materiale verde in eccesso che rischia di intaccare la produttività della pianta.

Infatti, nella potatura secca si interviene eliminando i rami ed asportando una parte consistente della massa legnosa, dando una forma ideona alla coltivazione. Nella potatura estiva, invece, si lavora nella stessa ottica ma concentrandosi sul materiale verde.

La tecnica del taglio

Il metodo che qui si consiglia è quello del taglio che però deve essere fatto in un modo specifico. In particolare, bisogna concentrare tutte le energie della pianta nelle zone più produttive.

Si deve favorire la massima esposizione al sole cercando di ottimizzare anche la forma della pianta. Gli interventi che in estate possono essere attuati con questo scopo sono diversi. Ma, per potare la vite in estate e avere risultati eccezionali sono queste le 2 operazioni da fare assolutamente e che pochi conoscono.

Le 2 operazioni da fare in estate per potare la vite in modo ottimale

Noi della redazione di ProiezionidiBorsa, consigliamo infatti la spollonatura e la cimatura dei germogli. La prima operazione consiste nel rimuovere i germogli (detti anche polloni) che derivano dalle gemme latenti lungo il fusto della pianta.

La cimatura, invece, riguarda la potatura degli apici dei germogli e delle foglie giovani che sono cresciuti troppo. È importante fare quest’operazione tra fine giugno e metà luglio. In questo modo la pianta potrà reagire canalizzando al meglio le proprie risorse per far maturare i grappoli.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te