Per far tornare bianchi i capi ingialliti o ingrigiti potrebbero essere utili bicarbonato e limone ma anche borace e altri rimedi

Il Mondo è pieno di colori. La natura con i vari tipi di alberi ma anche con la varietà di fiori ci allieta l’odorato e la vista, ma anche l’udito, se pensiamo, ad esempio, al canto degli uccelli. E le gradazioni del blu del mare o del cielo sono incantevoli. L’arcobaleno, poi, riassume tanti colori in un fenomeno visibile a volte dopo un acquazzone.

Per quanto riguarda i capi che indossiamo, ma anche la biancheria della casa, non di rado preferiamo il bianco. Questo colore non colore sta bene a tutti e si abbina facilmente, oltre a dare alla camera da letto o a una tavola un tocco di classe e una sensazione di pulito. Purtroppo, a parte eventuali macchie di varia natura, il tempo, il metodo di conservazione oppure anche un’eccessiva esposizione al sole e resti di calcare o sapone possono danneggiarlo. Infatti, può capitare di notare un capo ingiallito o ingrigito. In questo caso possiamo provare a recuperare il bianco originale con alcuni metodi casalinghi.

Per far tornare bianchi i capi ingialliti o ingrigiti potrebbero essere utili bicarbonato e limone ma anche borace e altri rimedi

Vediamo quali sono questi rimedi:

  • per i capi ingialliti o ingrigiti un rimedio utile si potrebbe ottenere con l’aceto. Per il prelavaggio, lasciare in ammollo in una soluzione di acqua e aceto in parti uguali per un’ora e poi mettere la biancheria in lavatrice. Al posto del solito detersivo, versare nella vaschetta una miscela formata da 100 ml di aceto con 50 ml di sapone neutro;
  • un altro pretrattamento si può fare usando 2 o 3 limoni. Tagliarli a fette, metterli a bollire in un tegame con abbondante acqua e poi immergervi i capi ingrigiti o ingialliti. Dopo un’ora, lavarli in lavatrice;
  • un’altra idea per un prelavaggio è la seguente: lasciare in ammollo per almeno 6/8 ore gli indumenti da sbiancare in una soluzione formata da 5 litri d’acqua calda e 150 g di bicarbonato.

Altri consigli

Se non si vuole fare il prelavaggio o non si ha tempo, si può provare a versare 50 g di borace direttamente nel cestello della lavatrice insieme alla biancheria. Un altro metodo da testare è quello di frantumare 5 compresse di acido acetilsalicilico (aspirina) da 325 mg e farle sciogliere in circa 8 litri d’acqua calda. Immergere i capi e lasciarli a mollo per una notte. Poi sciacquare e procedere col solito lavaggio.

Come abbiamo visto, per far tornare bianchi i capi ingialliti o ingrigiti potrebbero essere utili bicarbonato e limone ma anche borace e altri rimedi.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te