Per chi ha soldi parcheggiati sul conto corrente ecco l’alternativa di un investimento su cui si sta riversando un fiume di denaro

La Borsa di Milano è alle soglie di una nuova fase rialzista. Secondo gli analisti le prospettive di crescita del listino italiano per i prossimi 12-24 mesi, sono di circa l’80%. Tutti i risparmiatori, specialmente quelli che hanno dei soldi parcheggiati sul conto corrente, dovrebbero approfittare di questa occasione. Ecco un suggerimento da parte degli Analisti di ProiezionidiBorsa su come partecipare alla festa rialzista. Per chi ha soldi parcheggiati sul conto corrente ecco l’alternativa di un investimento su cui si sta riversando un fiume di denaro.

Le caratteristiche di un ETF dalle forti potenzialità rialziste

Una delle difficoltà di chi non è un investitore professionista, è come investire in Borsa e su quali titoli puntare. Perché non tutti i titoli parteciperanno alla festa rialzista.  Una strada potrebbe essere quella che stiamo per suggerire. Per chi ha soldi parcheggiati sul conto corrente ecco l’alternativa di un investimento su cui si sta riversando un fiume di denaro. L’ETF in questione è il Lyxor FTSE Italia PMI PIR 2020. Il Lyxor FTSE Italia PMI (Isin: FR0011758085) ha due vantaggiose caratteristiche. La prima è che comprando questo singolo Exchange trade fund si può investire su promettenti azioni a piccola e media capitalizzazione di Piazza Affari.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

In cosa investe l’ETF

L’altra caratteristica vantaggiosa è la relativa bassa quotazione. Il prezzo (145 euro al momento dell’analisi degli esperti di ProiezionidiBorsa), permette di investire con un capitale ridottissimo su titoli dalle forti potenzialità. Titoli come Reply, De Longhi, Astm, Brembo, Iren, Erg, Brunello Cucinelli, che hanno messo a segno negli ultimi mesi guadagni importanti. Ma anche lo stesso ETF ha realizzato delle performance di tutto rilievo. E allora analizziamo più in dettaglio le opportunità offerte da questo potente strumento finanziario. Ricordando che l’investimento minimo è di un ETF.

Le performance mirabolanti e la strategia da seguire

Partiamo dalle performance storiche degli ultimi mesi. Dal 17 marzo 2020 al 17 marzo 2021 ha realizzato un guadagno straordinario del 65%. Una media del 5% al mese. Dall’inizio del 2021 al momento di questa analisi, l’ETF ha guadagnato l’11%. I rendimenti storici, che non sono garanzia di rendimenti futuri, e le prospettive della Borsa, suggeriscono una strategia buy&hold. Ovvero acquistare l’ETF e mantenerlo in portafoglio con un orizzonte di almeno 24 mesi.

Da un punto di vista tecnico, il titolo è a un passo dai massimi storici toccati nel gennaio del 2018. Il superamento di area 148/150 euro, spingerà l’azione verso il probabile target dei 200 euro. Al ribasso segnali negativi arriverebbero solo con ritorno sotto 135 euro.

Approfondimento

I tre migliori ETF da inizio anno e che promettono un 2021 con rendimenti eccellenti

Consigliati per te