Per attrarre fortuna ed energia positiva è questo il segreto tramandato da generazioni dalle diverse culture del Mondo

Sarebbe bello poter attirare senza alcuno sforzo fortuna, buona salute e soldi a palate. Immaginiamo di poter avere tutto ciò che vogliamo semplicemente procurandoci un ferro di cavallo o un cornetto portafortuna. Purtroppo, però, la fortuna non funziona in questo modo, anzi, in molti pensano che non esista per niente. Molti credono che gli eventi accadano perché debbano accadere o che in realtà siamo noi gli artefici di tutto ciò che ci succede.

Ma è inutile negare che sono tante le culture in tutto il Mondo che hanno cercato una spiegazione a fenomeni inspiegabili. Culture che hanno cercato di capire come attirare queste energie mistiche e raccoglierle a proprio vantaggio. E spesso, tra le cose che sembrerebbero attirare la fortuna per molte culture, troviamo le piante. Non solo, come si potrebbe pensare, ci sono anche oggetti come il ferro di cavallo o la cornucopia.

Per attrarre fortuna ed energia positiva è questo il segreto tramandato da generazioni dalle diverse culture del Mondo

La prima piantina a cui pensiamo in questi casi è sicuramente il quadrifoglio, ma ne esistono molte altre. Una delle piante considerate portafortuna è sicuramente la pachira aquatica, chiamata anche “money tree”. Questa pianta tropicale, originaria del Centro e del Sud America, viene associata alla buona sorte sul piano economico. Per questo motivo non è insolito trovarla in negozi o ristoranti per augurarsi di fare soldi.

Alcune piante augurali e di buon auspicio

Oltre alla pachira, troviamo sicuramente il tronchetto della felicità, una pianta molto diffusa in tutto l’Occidente. Ma, anche se molti non lo sanno, esiste un’altra pianta facilmente reperibile che potrebbe portarci la fortuna che tanto desideriamo. Stiamo parlando della felce, un gruppo di piante molto antiche presenti sulla Terra da milioni di anni. Questa pianta vanterebbe proprietà portafortuna anche perché veniva usata nell’Antichità nei riti propiziatori. Un’altra pianta, poi, è il Ficus Ginseng che, secondo gli orientali, non solo sarebbe di buon auspicio, ma garantirebbe la protezione divina.

Ma anche i Nativi Americani, molto legati alla natura e agli animali, avrebbero delle piante considerate portatrici di benevolenza. Una tra tutte, il sommaco Three-Leaf o trilobato, una pianta nativa proprio dell’America del Nord. Le bacche di questa pianta portafortuna venivano addirittura usate per svariati utilizzi, anche per creare i colori per dipingere. Concludiamo con un’altra pianta legata alla cultura dei Nativi Americani, l’Echinacea. Questa pianta era considerata un vero e proprio tesoro per le sue proprietà benefiche e officinali. Tenerla in casa porterebbe fortuna e prosperità proprio perché ci proteggerebbe dai malesseri e dalle malattie.

Quindi, per attrarre fortuna ed energia positiva sarebbero queste le piante da tenere in casa. Probabilmente si tratta solo di superstizioni di epoche lontane, ma perché sfidare la sorte inutilmente? Se evitiamo di dormire verso la porta o non passiamo sotto le scale, cosa sarà mai procurarci una piantina?

Approfondimento

Perché secondo le credenze popolari non bisogna dormire con i piedi verso la porta?

Consigliati per te