Perché secondo le credenze popolari non bisogna dormire con i piedi verso la porta?

Sarà capitato a tanti sentirsi dire “non si dorme mai con i piedi verso la porta!”. Soprattutto se si è del Sud Italia dove alcune credenze popolari sono ben radicate nel tessuto sociale. Ma quale motivo si nasconde dietro questa convinzione?

Perché secondo le credenze popolari non bisogna dormire con i piedi verso la porta?

Sembrerà un po’ assurdo, ma sono diverse le credenze popolari che riguardano il letto. A partire dal divieto assoluto di poggiare cappelli sul letto. O il non dover mai fare il letto in 3 persone perché la persona più giovane potrebbe morire prematuramente. Quello del non dormire con i piedi rivolti verso la porta è un rimando alla posizione dei defunti. Infatti questa posizione è quella in cui di solito vengono collocati i defunti. Porterebbe sfortuna dormire nella loro stessa posizione. Oltre a essere una mancanza di rispetto.

C’è addirittura chi sostiene di aver provato a dormire con i piedi rivolti verso la porta e aver sentito una sensazione di gelo. Tanto da sentire la necessità di rannicchiarsi. E successivamente di cambiare posizione del letto. Chi lo sa!

Ma dietro questa superstizione pare ci sia anche un supporto da parte del Feng Shui. Secondo questa antica arte geometrica taoista si dovrebbe evitare di posizionare il letto con i piedi verso la porta. Questo perché i flussi di energia non sono in armonia con lo spirito. E dormendo con i piedi verso la porta si disturba il sonno.

Abbiamo scoperto perché secondo le credenze popolari non bisogna dormire con i piedi verso la porta. In fin dei conti esistono anche delle teorie a supporto. Se si vuole provare a dormire meglio perché non tentare? Di certo è che prima di tutto va scelto un ottimo letto. Questo è sicuramente il primo passo per un buon riposo. E poi magari possiamo provare a seguire le regole del Feng Shui per arredare al meglio la nostra camera da letto.

Consigliati per te