Per abbassare la pressione moltissimi sottovalutano questo straordinario modo naturale e basta guardare questi numeri sui valori

Si dice spesso che condurre una vita sana sia la base del benessere. Può apparire una banalità, ma costantemente vengono fuori ricerche che attestano la veridicità di questo concetto. E di esempi se ne possono fornire tanti, basti pensare a quante patologie siano associate a condotte alimentari sbagliate.

Chi, ad esempio, ha una condizione di ipertensione dovrebbe porsi come obiettivo quello di limitare il consumo di sale nella dieta.  C’è, però, un’altra strategia che si può mettere in atto e che, a volte, si sottovaluta. Un po’ per pigrizia, perché pur risultando efficace richiede impegno pressocché quotidiano.

Ecco i numeri che aiutano a capire

Per abbassare la pressione, infatti, potrebbe essere di primaria importanza riacquistare il proprio peso forma. Su questo fronte sono di particolare interesse i numeri forniti dall’Istituto Superiore di Sanità.

Secondo i dati disponibili, la pressione potrebbe calare di 5-10 mmHg per ogni 10 chili persi. Si tratta di una riduzione analoga a quella che si potrebbe avere portando il consumo di sodio a meno di 2 grammi al giorno. Per una condotta di questo tipo, l’Istituto Superiore di Sanità segnala che si potrebbe ottenere una riduzione di 8 mmHg per la sistolica (massima) e 4 per la diastolica (minima). E, non a caso, si sottolinea che questa eventuale riduzione sarebbe paragonabile proprio a quella che si otterrebbe perdendo 10 chili.

Va ricordato che, per un individuo in salute, i valori normali di pressione sono considerati attorno a 120 per la massima e 80 per la minima. Questi, però, sono solo indicativi e generici e solo un medico ha conoscenze per sapere come valutare e trattare eventuali dati difformi da quelli indicati.

Per abbassare la pressione moltissimi sottovalutano questo straordinario modo naturale e basta guardare questi numeri sui valori

Raggiungere un peso accettabile, tra l’altro, porta tutta una serie di ulteriori benefici. Basti pensare, ad esempio, alla riduzione dei carichi sulle articolazioni. Diventa, perciò, essenziale lavorare per non arrivare ad un sovrappeso che possa diventare dannoso per l’organismo.  La buona notizia è che, oltre a prevenirlo, si può anche lavorare per risolvere l’eventuale problema di chi si trova qualche chilo di troppo.

Qualora, però, ci si trovi in questa condizione, la cosa migliore da fare è rivolgersi ad un nutrizionista, in maniera tale da intraprendere un percorso che riporti il peso nei valori giusti. L’aiuto di un esperto è un aiuto fondamentale per perdere peso e farlo mangiando in modo sano ed equilibrato. E quando si raggiungeranno i risultati, anche la pressione ne beneficerà.

Lettura consigliata

Non tutti sanno che per combattere l’ansia anche in modo naturale aiuterebbe mangiare questo comunissimo alimento

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te