Non solo il bicarbonato ma anche una bevanda che usiamo tutti i giorni per dire addio al wc ingiallito

Non c’è cosa più brutta che vedere degli aloni gialli sulla ceramica del wc di casa nostra. Figuriamoci se abbiamo degli ospiti in casa e, al momento del bisogno, si ritrovano la tazza macchiata.

Di certo non ci facciamo una bella figura, potrebbero addirittura pensare che non siamo soliti a svolgere pulizie ed igienizzazione quotidiane. Il motivo della comparsa di queste macchie è molto semplice e verrà spiegato a breve. Bisogna precisare che è molto difficile trattarle e a lungo andare potrebbero sempre di più rovinare lo smalto della tazza lasciando quegli orribili aloni gialli.

Esistono, però, molti metodi per trattare il problema. Infatti, non solo il bicarbonato ma anche una bevanda che usiamo tutti i giorni per dire addio al wc ingiallito.

Qual è la causa delle macchie

Il problema è molto comune, succede a tutti chi prima, chi dopo. Non è dovuto dalla scarsa pulizia, bensì dall’acqua. Ebbene sì, l’acqua degli scarichi e dei rubinetti, essendo piena di calcare, a lungo andare corrode lo smalto della ceramica della tazza.

Ecco perché soprattutto i sanitari più datati risentono di questa problematica. Il loro smalto è ormai stato opacizzato dai molteplici sciacquoni ed è più facile che si presentino macchie giallastre tendenti al marroncino/grigiastro.

Niente paura, i rimedi della nonna sono sempre efficaci e ne scopriremo insieme alcuni.

Non solo il bicarbonato ma anche una bevanda che usiamo tutti i giorni per dire addio al wc ingiallito

Il primo prodotto a cui potremmo pensare per sbiancare è senza ombra di dubbio il bicarbonato. Preso di per sé può andar bene, ma nulla a confronto se unito all’aceto bianco. La loro unione permetterà di sbiancare e disincrostare ciò che il calcare ha creato. Quello che bisognerà fare è abbondare di bicarbonato intorno a tutte le pareti del wc per poi nebulizzarle con l’aceto inserito in una boccetta spray.

Il secondo consiglio è quello di unire altri due prodotti biologici ed “ecofriendly”: il succo di limone e il borace. Quest’ultimo si potrà acquistare in farmacia in forma del tutto disidratata o comodamente da casa su siti di vendita online. Mescolare 2 tazze di borace con una di succo di limone fino ad ottenere una sorta di pasta più o meno densa. Spalmarla intorno a tutte le pareti del wc, attendere 15 minuti e dopo aver tirato lo sciacquone le macchie dovrebbero esser sparite.

La bevanda misteriosa è la Coca Cola. Meglio se sgasata, quindi anche gli avanzi di bottiglia di un paio di giorni vanno più che bene. Versarla sulle pareti di ceramica della tazza, lasciare agire per qualche ora (meglio se durante la notte) et voilà, lo sbiancamento assicurato!

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te