Non solo giardini e terrazze, ecco dove coltivare gli orti verticali per mantenere in salute le piante estive evitando di farle seccare

Non tutti possono permettersi di vivere immersi nel verde della campagna e avere un orto spazioso in cui coltivare ortaggi e piante preferite. Quando si vive in città è una fortuna avere un balcone anche piccolo ed è possibile sfruttare il poco spazio a disposizione con idee creative ed ecologiche.

Gli orti verticali portano numerosi vantaggi perché proteggono lo spazio aperto e l’appartamento dagli attacchi di smog e inquinamento. Sono un’ottima barriera contro i rumori molesti, ci garantiscono maggiore privacy, ma soprattutto ci permettono di coltivare le piante a cui teniamo di più.

In estate, le erbette aromatiche così preziose in cucina, se coltivate in un orto verticale possono trovare protezione e crescere rigogliose esattamente come farebbero negli spazi più ampi. L’orto verticale è una preziosa alternativa che dovremmo imparare a conoscere e ad apprezzare.

Rimedi e ricicli

Non solo giardini e terrazze, le erbette aromatiche più conosciute crescono tutte bene nell’orto verticale del balcone e non dovrebbero mai mancare nelle nostre coltivazioni. Rosmarino, salvia, basilico, timo, menta, prezzemolo e maggiorana possono arricchire i nostri balconi profumandoli, decorandoli e proteggendoli. L’investimento è minimo, possiamo ricorrere ai vasi che troviamo in commercio nei negozi specializzati oppure al fai da te utilizzando materiale di riciclo. Pallet, rotoli di carta igienica, bicchieri di carta, vecchi cassetti, scatole di plastica o di latta.

Qualunque tipo di materiale può essere utile per ottenere un orto in balcone. Fissando dei ganci di sicurezza al muro e impilando vecchie pedane, si potrebbero sistemare le piante per sfruttare la vicinanza reciproca nello scambio di nutrienti e altri benefici. Utilizzando i pianali negli spazi ridotti potremmo abbellire le pareti del balcone in maniera fantasiosa ma produttiva.

Non solo giardini e terrazze, ecco dove coltivare gli orti verticali per mantenere in salute le piante estive evitando di farle seccare

Per evitare di far seccare le erbette aromatiche è necessario che godano del sole per almeno 4 ore al giorno. I balconi sono ideali per farle crescere prosperose ma è necessaria una corretta esposizione. Quelle a Sud-Ovest sono le più consigliate, mentre a Sud è meglio creare un riparo perché le temperature più alte potrebbero essere dannose.

Anche gli accostamenti sono importanti. Il rosmarino dovrebbe stare vicino alla salvia, il timo con la maggiorana, l’aneto con l’erba cipollina e il basilico con il prezzemolo. Non teniamo i cetrioli vicino alle erbette aromatiche e il basilico vicino alla ruta.

Il prezzemolo va tenuto lontano da carota e lattuga. La menta, invece, non sopporta i fiori di camomilla anche se quando creiamo le tisane queste due erbe insieme potrebbero dare molti benefici per rilassarci e migliorare la respirazione. Le piante hanno regole ben precise, se vogliamo farle crescere in salute è necessario prestare molta attenzione.

Lettura consigliata

Non solo rose e aglio, queste accoppiate vincenti tra fiori e ortaggi producono orti lussureggianti, poveri di afidi ma ricchi di insetti impollinatori

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te