Non buttiamo via la cenere del pellet e del camino, ma riutilizziamola in casa e sulla pelle

cenere

Sta arrivando l’inverno e oltre a tirare fuori piumini e coperte, è arrivato il momento di accendere il riscaldamento oppure la stufa. Soprattutto chi utilizza quest’ultima, potrebbe avere una grande risorsa e non saperlo. Infatti, sia il camino che la stufa, che sia a legna o a pellet, produce un materiale che può essere ampiamente riutilizzato.

Si tratta della cenere. Non buttiamo via la cenere del pellet e del camino, perché questo residuo naturale può essere usato in vari ambiti. Dal giardino alla bellezza, la cenere è un materiale estremamente flessibile nel suo utilizzo. L’unico aspetto importante è quello della qualità. Infatti, nel caso del pellet, quest’ultimo dev’essere naturale per avere le stesse caratteristiche del legno. Se questo è il nostro caso, allora possiamo seguire queste idee per riciclare la cenere.

Usiamola per il nostro giardino

Ci sono due utilizzi molto comuni in casa per quanto riguarda la cenere. Il primo è quello di concime per l’orto. La tipologia più adatta per questo uso è quella ricavata dal legno e dev’essere fine e di colore grigio. Questo materiale contiene molto potassio, che porta diversi benefici al terreno. Per prima cosa fertilizza e migliora la crescita delle piante. Protegge da diversi insetti e malattie, garantendo anche una migliore qualità.

Il secondo frequente utilizzo è quello di sgrassatore e anticalcare. Infatti, la cenere in passato veniva utilizzata per pulire anche lo sporco più difficile. É particolarmente indicata per rimuovere residui di grasso e per pulire oggetti e superfici in acciaio. Per ottenere una vera e propria crema adatta a pulire ci bastano tre ingredienti.

All’interno di una ciotola versiamo dell’acqua, dell’olio d’oliva e della cenere. Mescoliamo fino a quando non avremo ottenuto una pasta omogenea. Questo composto è perfetto per lavare pentole e vetri. Molto utile anche per eliminare l’ingiallimento dai tessuti.

Non buttiamo via la cenere del pellet e del camino perché può essere utilizzata anche per bellezza

Non tutti sanno, però, che la cenere ha anche effetti benefici sul nostro corpo. Infatti, può essere un aiuto per purificare la pelle ed eliminare le tossine. Ci basterà creare degli impacchi di acqua e cenere da applicare sulla pelle. In questo modo non solo la purificheremo, ma la renderemo morbidissima.

Inoltre, è utile per evitare la caduta dei capelli. Meglio se utilizziamo quella vegetale, in particolare quella ricavata dalla combustione di rami verdi. Con questa cenere i nostri capelli non solo saranno più lucidi e sani, ma elimineremo anche la forfora.

Infine, la cenere può essere utilizzata come antigelo. Anche se no efficace come il sale, anche la cenere può essere sparsa in caso di ghiaccio per accelerare il suo scioglimento. Insomma, la cenere ha davvero tantissimi utilizzi e non va assolutamente buttata via.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te