Non buttiamo i portacandele vuoti perché potremmo riutilizzarli in questi semplici modi per arredare la nostra casa

Le candele ci vengono spesso regalate durante le feste. Uno dei pensieri più comuni e sempre apprezzati. Potremmo avere noi stessi una passione per questi oggetti, oppure comprarli per un’occasione speciale. Ci aiutano a rilassarci o a creare l’ambientazione perfetta. Ne troviamo di tutti i colori e di tutte le forme. Questo le rende un elemento di arredamento molto flessibile e facilmente adattabile a qualsiasi stile.  Quando hanno terminato la loro funzione, però, ci ritroviamo oberati dai loro contenitori. Questi contenitori possono essere in metallo, in legno o in vetro. Non buttiamoli più via, perché potremmo dare nuova vita a questi involucri vuoti.

Non buttiamo i portacandele vuoti perché potremmo riutilizzarli in questi semplici modi per arredare la nostra casa

Per prima cosa i portacandele lunghi e stretti possono essere facilmente riutilizzati come vasi per fiori. Possiamo facilmente decorarli a piacimento, magari con delle stoffe oppure con della corda colorata. In questo modo potremmo risparmiare su costosi vasi e utilizzare ciò che già abbiamo.

I contenitori possono essere anche utilizzati per organizzare la scrivania. Se sono bassi e di piccole dimensioni, possiamo usarli per mettere all’interno oggetti di cancelleria. Se sono più alti possiamo utilizzarli anche come portapenne. Anche in questo caso possiamo decorarli come più ci aggrada, ma possiamo anche non modificarli per lasciare uno stile più neutro.

Anche in cucina, i portacandele rimasti possono avere un ruolo importante. Per esempio, possiamo utilizzarli come barattoli per frutta secca o caramelle. Se sono trasparenti e in vetro, in particolare, creeranno un bellissimo effetto colorato e particolare. Un buon modo per organizzare la nostra credenza e per rendere la nostra cucina più vivace e unica.

Bicchieri unici e colorati

Infine, possono essere utilizzati come bicchieri. In questo caso, devono assolutamente essere in vetro ed essere lunghi e stretti. Dopo un’attenta pulizia possiamo facilmente usarli a tavola. Grazie alla grande varietà, che si trova nella forma e nel colore, potrebbero rendere le nostre cene ancora più particolari. Per rimuovere la cera, possiamo lasciare il vasetto all’interno del congelatore per almeno 24 ore. La cera si indurirà e con un coltello possiamo rimuovere facilmente i residui. Laviamo attentamente con acqua calda e sapone, in modo da eliminare qualsiasi traccia di cera. Ed ecco che i nostri vasetti saranno pronti da mettere in tavola.

Dobbiamo comunque ricordarci che i portacandele possono essere facilmente riutilizzati per altre candele. Basterà mettere dei lumini all’interno ed esporli vicino alle finestre per ottenere un bellissimo effetto di luce. In ogni caso, non buttiamo i portacandele vuoti, perché ci sono davvero molti modi per riutilizzarli e risparmiare su altri oggetti d’arredamento.

Lettura Consigliata

Basta questo ingrediente che abbiamo tutti in cucina per deumidificare la casa in modo naturale e facile

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te