Non butteremo più le bucce d’arancia una volta scoperto che scacciano questi fastidiosissimi insetti

Soprattutto in primavera ed estate è possibile aprire le nostre dispense e veder volare una o più farfalline. Questi piccoli insetti sono conosciuti come tarme della farina o tignole e nascono da minuscole uova che si sedimentano vicino agli alimenti a base farinosa. Parliamo soprattutto di pasta, pane, legumi ma anche di riso e cioccolato. Le tignole si cibano di farina e le dispense sono per loro luoghi perfetti in cui proliferare. Inutile dire che la loro presenza è nociva per il cibo e per l’igiene delle nostre cucine. Dunque, come liberarcene?

Non butteremo più le bucce d’arancia una volta scoperto che scacciano questi fastidiosissimi insetti

Esistono varie soluzioni. Le prime sono le trappole ai ferormoni, pannelli appiccicosi da incollare all’anta interna della dispensa che attirano le farfalline tenendole lontane del cibo. Ma questa soluzione non dissuade la proliferazione di questi insetti. Il risultato è che la prima cosa che vediamo, una volta aperta la credenza, è una parete piena di farfalline intrappolate. Non proprio il massimo prima di pranzo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Per questo è meglio rivolgersi a soluzioni che impediscono alle farfalline della farina di scegliere la nostra dispensa come habitat. Ci sono vari espedienti fai da te. Tra questi, lavare la credenza con acqua tiepida e aceto o posizionare qua e là delle foglie d’alloro.

Ma una soluzione poco usata e davvero efficace è la così detta “arancia chiodata”. Risultato: non butteremo più le bucce d’arancia una volta scoperto che scacciano questi fastidiosissimi insetti. Vediamo come creare questo pesticida naturale.

L’arancia chiodata: il peggior nemico delle farfalline della farina

Per produrre un’arancia chiodata non dobbiamo far altro che conservare le bucce d’arancia una volta sbucciata. Poi prendiamo dei chiodi di garofano e infiliamoli nella buccia, infilzandoli nella parte chiara.

La miscela di arancia e chiodi di garofano crea un odore insopportabile per le farfalline, che si terranno a debita distanza dalle nostre confezioni di cibo. Un rimedio semplice, economico ed estremamente efficace a debellare una problematica molto diffusa.

Infine, ricordiamo per la nostra salute che se il cibo è stato contaminato dalle farfalline non possiamo recuperarlo, dobbiamo buttarlo immediatamente.

Consigliati per te