Molto vicina la riscossa del titolo Fervi che rimane sottovalutato del 100%

Il titolo Fervi (MIL:FVI) ha chiuso la seduta dell’11 novembre a 15,2 euro in rialzo del 2,01% rispetto alla seduta precedente. Negli ultimi mesi dal prezzo di 11,50 euro per azione, abbiamo più volte analizzato questa società indicando la forte sottovalutazione dei prezzi rispetto al fair value stimato dal nostro Ufficio Studi. Da inizio anno, il titolo ha segnato il minimo a 10,40 e il massimo a 18,20. Dalla settimana dell’11 ottobre, dal massimo annuale di 18,20 è iniziato un ritracciamento fino ai livelli attuali. Il ribasso è finito oppure si è vicini a una nuova ondata di vendite?

Sono queste giornate decisive e i livelli attuali sono spartiacque. Cosa attendere dal futuro di breve e lungo termine, ovvero in ottica 1/6 mesi fino a 12 mesi? Il nostro Ufficio Studi oggi esprime la seguente raccomandazione: molto vicina la riscossa del titolo Fervi che rimane sottovalutato del 100%.

Procediamo per gradi.

Analisi sommaria di bilancio

La società progetta, produce, fornisce e vende macchinari e strumenti e attrezzature e ha sede a Vignola e attualmente capitalizza in Borsa circa 38,6 milioni di euro.

Le raccomandazioni degli altri analisti (leggiamo un solo giudizio) stimano un fair value a 22,72 euro, mentre il nostro Ufficio Studi stima il prezzo obiettivo in area 30 per azione, con una sottovalutazione rispetto al prezzo attuale di circa il 100%.

Molto vicina la riscossa del titolo Fervi che rimane sottovalutato del 100%. La nostra strategia di investimento

I nostri Trading Systems incominciano a proiettare l’inizio di una nuova fase rialzista.

Per tutti coloro che hanno delle posizioni in essere di lungo termine, si potrebbe alzare alzare lo stop loss/profit a 14,19. Supporto di breve termine a 14,90. Primo indizio rialzista in seguito a una chiusura giornaliera superiore a 25,80.

Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale superiore a 15,80, i prezzi potrebbero continuare a scendere in pochi mesi verso l’area di 14,10 e poi 13,45/12,90.

Si procederà per step.

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te