Molti stanno piantando questo bulbo vicino alla pianta dei pomodori e il motivo è davvero straordinario

Il mese di maggio è il periodo migliore per piantare i pomodori, frutti dolci e succosi a cui difficilmente riusciamo a rinunciare durante l’estate.

I pomodori hanno bisogno di molte sostanze nutritive e quindi inevitabilmente impoveriscono il terreno su cui poggiano.

Infatti, nel caso piantassimo i pomodori sempre nello stesso posto, rischieremo inconsapevolmente di inaridire quell’angolo di orto utilizzato.

In questo articolo sveleremo che molti stanno piantando questo bulbo vicino alla pianta dei pomodori e il motivo è davvero straordinario.

Quindi, quando scegliamo quali piante posizionare vicino tra loro, dovremo sapere che non tollerano molto ortaggi tanto ghiotti di azoto quanto loro.

Due di questi sono le zucchine e le melanzane, le quali hanno le stesse necessità, ma dovremo accostargli piante poco esigenti che intanto allontanino i parassiti.

Molti stanno piantando questo bulbo vicino alla pianta dei pomodori e il motivo è davvero straordinario

Per questa ragione molti stanno accostando le cipolle, molto meno impegnative, semplici da coltivare oltre ad essere anche molto resistenti.

L’unica accortezza che dovremo adottare è quella di fornirle un terreno morbido e poco umido su cui poggiare per crescere.

Inoltre, bisogna sapere che il loro odore forte, intenso e pungente, allontana molti degli insetti dannosi per le nostre colture, garantendogli così un’ottima crescita.

Basterà semplicemente piantarne una fila accanto ai nostri pomodori, così li proteggeremo da afidi e formiche.

Consigli

Le piantine di pomodoro vanno fissate ai tutori con legature non troppo strette e, man a mano che crescono, dovremo allentarle e poi rifarle.

Il solfato di magnesio ci può essere d’aiuto per prevenire l’ingiallimento delle foglie e anche per irrobustire il fusto.

Basterà, ogni due settimane, miscelare un cucchiaino di questo solfato in tre litri d’acqua, mettere il tutto in uno spruzzino e annaffiare la nostra pianta.

Dovremo inoltre, cercare di localizzare l’apporto idrico nella zona di terreno esplorata dalle radici, ricorrendo solamente alla formazione di piccole conche alla base delle piante.

È consigliato annaffiare la pianta ogni giorno, sempre con la giusta quantità d’acqua, in modo da farla affondare nel terreno raggiungendo le radici.

Approfondimento

In pochi sanno che per coltivare la pianta di pomodori e ottenere un ottimo raccolto bastano solo questi semplici trucchetti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te