Mette le foglie in primavera ma ci regala frutti deliziosi in autunno la pianta che tutti amano avere nel cortile

Il sogno di molti è quello di poter uscire in cortile, raccogliere un succoso frutto dal proprio albero e avere così una merenda deliziosa pronta in pochi secondi. Solitamente, però, quando pensiamo a un albero da frutto ci vengono in mente meli, peri e magari fichi.

Non tutti sanno che possiamo però coltivare anche in poco spazio un albero che produce dei frutti deliziosi. Mette le foglie in primavera ma ci regala frutti deliziosi in autunno la pianta che tutti amano avere nel cortile, scopriamo insieme di cosa si tratta.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Dalla Cina fino in Europa

Parliamo infatti di un albero che sembra essere originario della Cina, il caco. Questo albero è infatti perfetto per ottenere dei deliziosi frutti durante la stagione fredda. Si dice infatti che i semi dei cachi siano in grado addirittura di prevedere che tempo farà il prossimo inverno! Sebbene i suoi frutti arrivino “fuori stagione”, il caco è un albero come tutti gli altri e ci permette così di abbellire il nostro giardino grazie al suo aspetto e ai suoi fiori delicati.

L’albero ha inoltre dimensioni ridotte e può essere potato se diventa troppo grande. Ciò lo rende perfetto anche per i giardini più piccoli. Ma come possiamo tenere un caco in cortile e ottenere molti frutti?

Coltivare questo albero

Mette le foglie in primavera ma ci regala frutti deliziosi in autunno la pianta che tutti amano avere nel cortile, ma come prendersi cura del caco? Come molti altri alberi da frutto, il consiglio è quello di metterlo a dimora verso l’autunno. Per farlo bisogna acquistare prima un alberello di caco da un vivaio e poi trapiantarlo nel terreno.

Per aiutarlo nel primo periodo può inoltre essere utile concimare con dello stallatico. È inoltre importante, soprattutto all’inizio, bagnarlo con regolarità. Se i primi anni l’albero può regalarci pochi frutti, in genere il caco è in grado di produrre moltissimi cachi ogni stagione. Il consiglio è quello di raccoglierli prima delle prime gelate. Dopodiché non resta che conservarli all’asciutto e aspettare che maturino.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te