Metodi utili ed efficaci per eliminare muffa, calcare e batteri da qualsiasi tipo di scolapiatti 

Oggi vogliamo suggerire dei metodi utili ed efficaci per eliminare muffa, calcare e batteri da qualsiasi tipo di scolapiatti. Sicuramente presente in ogni cucina, lo scolapiatti è uno strumento indispensabile per asciugare velocemente le stoviglie. Tuttavia, proprio perché sempre a contatto con i piatti bagnati, diventa un ambiente ideale per la proliferazione di muffe e batteri che si annidano nel calcare che si forma.

Ebbene, ecco come procedere ad un’accurata pulizia senza sforzo ed utilizzando ingredienti naturali a basso costo.

Gli scolapiatti sono realizzati di materiali vari. È bene che per ogni tipologia si utilizzi quindi la tecnica corretta.

Vediamo dunque come fare a pulire quelli in metallo e plastica che sono i più diffusi

Metallo e plastica

Suggeriamo di miscelare 1 tazza di bicarbonato di sodio purissimo con un bicchiere di aceto. Girare bene gli ingredienti e stendere la pastella ottenuta su tutto lo scolapiatti. Meglio effettuare l’operazione con l’aiuto di una spugna bagnata o di uno spazzolino bene inumidito. Dunque lasciare agire la soluzione per mezz’ora. Successivamente pulire con un panno morbido tutta la superficie ed asciugare bene affinché non si formi della ruggine. In alternativa all’aceto si può utilizzare indifferentemente il succo di un limone.

La massima attenzione va prestata all’asciugatura dello strumento al termine dell’operazione di pulizia per scongiurare eventuali danni.

Legno

Uno scolapiatti in legno ha bisogno di maggiori attenzioni e cure per non deteriorarsi. La regola fondamentale da tenere a mente è di non immergerlo mai completamente in acqua per evitare che il legno si gonfi e possa deformarsi. Suggeriamo quindi di utilizzare un panno imbevuto di una soluzione di acqua ed aceto da passare sull’intera superficie. Dopo 20 minuti ripetere l’operazione solo con un panno umido, senza aceto, per poi lasciare asciugare lo scolapiatti all’aria. Sarebbe ottimale asciugarlo al sole così da prevenire la formazione di eventuali muffe.

Effettuare periodicamente una pulizia radicale dello scolapiatti utilizzando queste modalità consente di allungare la sua vita e salvaguardare la salute di tutta la famiglia, evitando di utilizzare stoviglie entrate in contatto con muffa e batteri.

Ecco dunque svelati i metodi utili ed efficaci eliminare muffa, calcare e batteri da qualsiasi tipo di scolapiatti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te