Mai più zecche in giardino con questi rimedi semplici ed efficaci per prevenire l’attacco del parassita nel nostro spazio verde, sugli animali domestici e sull’uomo

Nei mesi caldi, dalla primavera all’autunno le zecche attaccano più facilmente. Il loro habitat preferito è rappresentato da zone umide, con fitta erba e vegetazione alta. Ancora meglio se con specchi d’acqua vicino o aree incolte e lasciate all’incuria. Occhio, quindi, agli angoli di vegetazione molto fitta.

Come prevenire

Mai più zecche in giardino con questi rimedi semplici ed efficaci per prevenire l’attacco del parassita nel nostro spazio verde, sugli animali domestici e sull’uomo. Nel nostro ambiente esterno (se c’è ovviamente) la manutenzione sarà determinante. L’erba e tutto il giardino deve essere curato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Fondamentale il taglio raso del prato e la potatura delle piante. Dobbiamo evitare “affollamenti” di rami ed erba. Le zecche sono in grado di resistere a lungo su rami e aspettare la loro preda. Un animale o l’uomo.

Le piante che non piacciono alle zecche

Possiamo raggiungere un “livello zero” in modo da poter dire mai più zecche in giardino con questi rimedi semplici ed efficaci per prevenire l’attacco del parassita nel nostro spazio verde, sugli animali domestici e sull’uomo.

Ci sono piante che tengono lontano il fastidioso animaletto che appartiene alla famiglia degli aracnidi. Sono i gerani, la menta, la citronella. Ancora lavanda ed eucalipto.

Abiti chiari

Attenzione alle passeggiate nei boschi e tra sentieri. Questo è il loro habitat preferito. Se decidiamo di avventurarci tra percorsi naturalistici, indossiamo abiti chiari. E pantaloni lunghi, anche se fa molto caldo, e possibilmente infilati all’interno dei calzini. È un modo per evitare che il parassita attacchi direttamente la pelle.

Sui capi chiari inoltre, riusciremo facilmente a vederli. Quando, poi, rientriamo a casa, togliamo i capi, scrutiamo attentamente e poniamo direttamente a lavaggio. Osserviamo anche il nostro corpo. Cute dei capelli, collo, ascelle e inguine sono i posti normalmente prescelti.

Attenzione agli animali domestici

La preda principale, e il possibile tramite, è dato da cani e gatti. Importante controllare spesso tra i loro peli. Ancor di più farsi consigliare dal veterinario prodotti specifici per la prevenzione.

Consigliati per te