Ma è vero che il Sole d’inverno abbronza di più?

Una bella giornata invernale. Si esce a fare un’escursione in montagna e si rientra con il segno degli occhiali da Sole. Ma come è possibile? È inverno, non dovrebbe succedere. E invece il Sole non va mai in vacanza!

Ma è vero che il Sole d’inverno abbronza di più?

Prima di tutto è giusto specificare che, anche se con intensità diverse, il Sole abbronza sempre. Ovviamente tra inverno e estate c’è differenza. Questo dipende dall’inclinazione della Terra rispetto ai raggi solari. Nonché dalla distanza dal Sole che in inverno è maggiore. Ma il suo potere abbronzante è sempre lì, anche se ridotto.

In più se ci si trova a un certa altitudine bisogna stare ancora più attenti. Infatti la radiazione solare aumenta del 6% per ogni chilometro in altezza. Quindi più si è lontani dal livello del mare, più ci si espone ai raggi UV. Soprattutto se il cielo è sereno. E quando c’è neve. Perché in quel caso bisogna stare attenti anche ai raggi riflessi.

Motivo per cui è importantissimo usare creme solari per tutto l’anno. Infatti è consigliato applicare una protezione solare di almeno SFP 30. Bisogna sempre proteggersi dai raggi UV, sia d’estate che d’inverno. E non solo quando si sta sdraiati sotto il Sole per avere un’abbronzatura perfetta. Sono importanti per prevenire tumori della pelle e evitare l’invecchiamento precoce.

Ma il Sole d’inverno se preso con le giuste precauzioni è ottimo per la salute. Infatti fa molto bene alle persone affette da psioriasi. Ma anche a chi soffre di SAD. La cosiddetta depressione stagionale.

Ma quindi è vero che il sole d’inverno abbronza di più? In realtà no. Il sole d’inverno abbronza, ma meno di quello estivo. Sicuramente il vento e le basse temperature danno l’impressione che ci si abbronzi di più. Ma questo solo perché è più semplice stare esposti sotto il Sole visto che non si sente caldo. E il vento quasi sempre presente in montagna contribuisce a non percepire il calore.

Approfondimento

Sentieri di montagna

Consigliati per te