L’indennità di accompagnamento INPS fa reddito ai fini ISEE?

Il titolare dell’indennità di accompagnamento rischia di perdere alcune agevolazioni in ragione dell’assegno mensile che riceve dall’INPS? Come funziona in casi simili e cosa fare per perdere alcuni benefici dello Stato? Nella presente guida i Tecnici di ProiezionidiBorsa rispondono alla seguente domanda: l’indennità di accompagnamento INPS fa reddito ai fini ISEE?

Di quali redditi risente il calcolo del valore ISEE?

Quando si deve presentare la dichiarazione ISEE, è necessario che riportino tutti i redditi che servono al computo dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente. I redditi assoggettabili ai fini IRPEF sono quelli che generalmente rientrano nel calcolo dell’ISEE congiuntamente ad altri dati patrimoniali relativi al nucleo familiare. Ora, per quel che riguarda l’assegno di accompagnamento, questo rappresenta un necessario ausilio per molti invalidi o per chi ha particolari menomazioni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Come molti sapranno l’indennità di accompagnamento è una delle poche prestazioni che l’INPS rilascia senza limiti di reddito. Queso significa che non vi sono delle soglie reddituali che il richiedente deve rispettare per richiederla. Sono sufficienti i requisiti fisici e relativi allo stato di salute per la presentazione della domanda. Tuttavia, pare lecito domandarsi se l’indennità di accompagnamento INPS fa reddito ai fini ISEE.

Che valore attribuire all’indennità di accompagnamento sul piano fiscale

Per rispondere alla domanda iniziale, è utile richiamare all’attenzione l’art. 164 dell’emendamento del D.L. 34/2020. Nel testo di tale documento si legge che ai fini dell’ISEE non concorrono le somme che l’INPS eroga in favore del disabile. Tra queste rientra l’indennità di accompagnamento. Tale decisione si rende necessaria per restare in linea con la sentenza del Consiglio di Stato n. 842/2016. Pertanto, l’indennità di accompagnamento si valuta come una forma di compensazione della situazione di inabilità, non già come un vantaggio economico. Ecco perché l’indennità di accompagnamento INPS non fa reddito e non influisce ai fini ISEE.

Approfondimento

L’indennità di accompagnamento INPS è reversibile?

Consigliati per te