Le melanzane aiuterebbero a tenere sotto controllo questo valore

Durante l’estate fino a novembre, gli orti dei contadini si riempiono di meravigliose e gustosissime melanzane. Questi ortaggi, tondi e succosi, vanno raccolti quando la loro buccia è ancora lucida. La loro polpa bianca ha un gusto deciso, a tratti amarognolo, che ben si sposa con tantissime ricette. La pasta alla norma, la parmigiana e le pizzette di melanzane con pomodorini e sfoglia, pronte in 15 minuti sono solo alcuni dei piatti più amati.

L’Italia è uno dei maggiori produttori di melanzane, complice anche il territorio e il clima mediterraneo. Questo ortaggio è una fonte davvero grande di minerali, vitamine e fibre, che farebbero bene anche al nostro cuore. Capiamo meglio come, con le informazioni delle prossime righe.

Le melanzane aiuterebbero a tenere sotto controllo questo valore

Ciò che possiamo trovare nelle melanzane è un vero e proprio tesoro, fatto di vitamine, minerali, fibre e acqua. Nelle vitamine, infatti, troviamo la vitamina A, la E più la K, quest’ultima fondamentale per la coagulazione del sangue.

I sali minerali, invece, sono davvero tantissimi: dal manganese, al calcio, fino al ferro e al sodio, ognuno di questi ha funzioni importantissime. Oltre a questi, poi, possiamo trovare anche il potassio, minerale molto utile per il benessere e la salute del nostro cuore.

Humanitas, inoltre, ricorda come le fibre solubili presenti nelle melanzane aiuterebbero a monitorare il livello del colesterolo nel sangue. Potrebbe sembrare impensabile, infatti, eppure le melanzane aiuterebbero a tenere sotto controllo questo aspetto della nostra salute. Il colesterolo è un vero e proprio nemico, contro cui molti di noi combattono quotidianamente.

Come prepararle a funghetto, gustosissime

Le melanzane si prestano benissimo anche per la preparazione di contorni salutari e gustosi. Per accompagnare le nostre ricette di carne o di pesce, una delle migliori preparazioni è quella delle melanzane a funghetto.

Prepararle è semplicissimo, e basta avere in casa mezzo kg di melanzane lunghe viola. Dovremo lavarle, privarle delle punte, quindi tagliarle a fette spesse circa 2 cm e poi a cubetti. Ora versiamo una quantità abbondante di olio per friggere in padella. Aspettiamo che si scaldi e poi versiamo al suo interno un dadino di melanzana. Se vedremo crearsi delle bollicine, l’olio sarà alla temperatura corretta. Versiamo, quindi, le nostre melanzane, girandole su tutti i lati, per almeno 5-6 minuti. Quando saranno dorate, le scoleremo e sposteremo su un foglio di carta assorbente.

Intanto, mettiamo in padella un po’ d’olio, uno spicchio d’aglio e lasciamo rosolare il tutto. Poi versiamovi circa 20 pomodorini tagliati a pezzetti, più una decina di foglie di basilico. Copriamo con un coperchio e lasciamo proseguire la cottura, per 3-4 minuti. Aggiungiamo una presa di sale e mescoliamo i pomodorini, i quali creeranno una sorta di morbido sughetto. Poi versiamo in padella le melanzane, amalgamiamo bene il tutto e gustiamoci il risultato.

Queste melanzane a funghetto saranno un contorno davvero succulento e prelibato.

Lettura consigliata

Invece della solita parmigiana, ecco come riempire gli involtini di melanzane senza usare prosciutto o formaggio

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te