Le azioni Recordati potrebbero essere pronte per l’ultimo allungo rialzista

Da qualche settimana le azioni Recordati stanno lateralizzando in prossimità dell’importante resistenza in area 43,02 euro (II obiettivo di prezzo). Il superamento di questo livello, quindi, potrebbe avere importanti conseguenze sul futuro del titolo. Al suo superamento, infatti, le azioni Recordati potrebbero essere pronte per l’ultimo allungo rialzista. In questo caso l’obiettivo più probabile potrebbe essere la massima estensione rialzista in area 46,10 euro (III obiettivo di prezzo).

Un’eventuale svolta ribassista, invece, potrebbe scattare da una chiusura giornaliera inferiore a 41,84 euro. In questo caso le azioni Recordati potrebbero ritornare sui minimi di marzo 2020.

La valutazione del titolo Recordati

Dal punto di vista dei multipli di mercato il titolo non è messo benissimo. Qualunque sia l’indicatore utilizzato, infatti, risulta essere sopravvalutato o in linea con la media del settore di riferimento. Ad esempio, per il rapporto prezzo su utili le azioni Recordati risultano essere sopravvalutate meno del 10% rispetto alla media del settore italiano. La sopravvalutazione, poi, sale al 15% se si considera l’ambito europeo.  Inoltre, il rapporto tra prezzo e fatturato della società la colloca tra le aziende più costose su scala mondiale. Allo stato attuale, infatti, questo rapporto è superiore a 5.

Solo il fair value, calcolato con il metodo del discounted cash flow, esprime una sottovalutazione di circa il 25%. Un altro punto a favore di Recordati è il ratio EBITDA/fatturato dell’azienda che è relativamente importante. Inoltre, genera margini elevati al netto di svalutazioni, ammortamenti e tasse.

Secondo quanto riportato sulla stampa specializzata, poi, per gli analisti il consenso medio, infatti, è mantenere con un prezzo obiettivo che esprime una sottovalutazione del 7% circa rispetto alle attuali quotazioni.

Le azioni Recordati potrebbero essere pronte per l’ultimo allungo rialzista. Le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo Recordati (MIL:REC) ha chiuso la seduta del 18 luglio a quota 43,15 euro, in rialzo dello 0,40% rispetto alla seduta precedente.

Time frame giornaliero

recordati

Approfondimento

La settimana dei mercati inizia bene e ora il rialzo dovrebbe continuare. I livelli operativi

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te