L’attacco a tassare i nostri soldi arriva dall’Italia, tedeschi e olandesi se la ridono

Sta facendo discutere l’ultima esternazione di Pierluigi Bersani, noto politico ma oggi parte integrante della stessa maggioranza che regge Giuseppe Conte. L’attacco a tassare i nostri soldi arriva dall’Italia, tedeschi e olandesi se la ridono.

Questa dichiarazione che poi riporteremo integralmente in modo da dare la possibilità al lettore di valutarne la portata, fa il paio a quanto detto dai tedeschi e dagli olandesi qualche giorno addietro. Dalla Germania si sono espressi in modo poco tenero nei confronti dell’Italia: applicare una patrimoniale monstre del 14% sulla ricchezza privata. Quest’ultima comprende conti correnti, risparmi, immobili e si valuta di essere pari 9900 miliardi di euro. Dalla Germania gli attacchi al nostro sistema tributario sono sistematici, rei di non essere capaci di contrastare l’evasione fiscale. La valanga di fango nei confronti dell’Italia arriva anche dall’Olanda con il premier olandese che dice di non voler aiutare l’Italia. Ma intanto come un fulmine a ciel sereno arriva la dichiarazione di Pierluigi Bersani che destabilizza gli italiani e incute un po’ di paura.

Cosa ha detto il noto politico

Durante la trasmissione Piazzapulita di La7, l’ex segretario del Partito Democratico, oggi presidente di Articolo 1 spiega: “uno che ha prodotti finanziari per 10mila euro paga la stessa aliquota di chi ha 10 milioni di euro. Ma è possibile che in Italia il 46% dei contribuenti dichiari meno di 15mila euro e che solo il 6% dei contribuenti dichiarano più di 50mila euro? Questi dati li leggono anche in Germania e in Olanda e ricavano una semplice conclusione: che gli italiani non vogliono tirar fuori i soldi che hanno”.

Tra risparmio privato e debito pubblico

Da premettere che Bersani è sempre stato dell’avviso di imposte progressive. Ma rispetto alle parole pronunciate davanti a milioni di italiani è stato come lanciare un’accusa ai suoi connazionali. In Italia abbiamo due record, del primo possiamo pavoneggiarci, risparmio privato, dell’altro un po’ meno, debito pubblico.  L’attacco a tassare i nostri soldi arriva dall’Italia, tedeschi e olandesi se la ridono mentre a noi tremano i polsi.

A ognuno le sue conclusioni.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te