La pianta grassa, fioritissima e spettacolare, che non secca mai, perfetta anche per i principianti

Non tutti hanno il pollice verde, nemmeno quando si tratta di piante grasse. Sfatiamo una falsa credenza: anche le piante grasse possono seccare, se non adeguatamente curate. Per fortuna, esiste una pianta grassa, unica e spettacolare, che non secca mai, perfetta anche per i principianti.

Si tratta della mammillaria, un cactus facilissimo da curare, fioritissimo e dalla particolare forma a palla. Si tratta di una pianta succulenta originaria delle zone desertiche degli Stati Uniti d’America e dell’America Centrale. È caratterizzata, appunto, dalla sua dimensione in miniatura, la sua forma tondeggiante e per essere completamente ricoperta di aculei piccoli e sottili. Da giugno a luglio regala una splendida e coloratissima fioritura, con piccole corolle che sbocciano sulla sommità color giallo, rosso o fucsia. Un vero spettacolo per gli occhi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Dove posizionarla in casa

La mammillaria si presta bene a vivere in piccole composizioni in vasi bassi, da posizionare su mensole, tavoli e davanzali nei mesi invernali. D’estate, da giugno a settembre, vive meglio all’esterno (sul balcone, nel terrazzo) dove può ricevere la giusta dose di raggi solari. Attenzione però a una sovraesposizione diretta che potrebbe danneggiarla! Si possono creare delle colorate composizioni unendo più specie di mammillarie e accostando colori diversi dei fiori. Non accostiamo invece, genere diversi di piante grasse, anche se a forma di palla: nonostante l’aspetto simile potrebbero avere esigenze diverse. E la composizione potrebbe deperire in brevissimo tempo.

Quando innaffiarla

La mammillaria deve essere innaffiata in modo regolare, anche se ad intervalli lunghi, solo nel periodo che va da marzo a settembre. Nei restanti mesi non va assolutamente innaffiata. Questa pianta succulenta, inoltre, necessita di essere concimata, una volta al mese, da aprile a giugno, con un prodotto specifico per piante grasse, meglio se da diluire in acqua.

Attenzione all’umidità

La mammillaria ha una sola nemica e si chiama umidità: anche quella dell’aria, in inverno, può essere fatale. Se è riposta in piccole serre o terranei, attenzione allora alla condensa che potrebbe far marcire la base. La soluzione è far arieggiare di tanto in tanto per eliminare l’umidità in eccesso.

La pianta grassa, fioritissima e spettacolare, che non secca mai, perfetta anche per i principianti.

Approfondimento

Addio a terrazzi tristi e anonimi seguendo questi semplici consigli, a costo quasi zero, da mettere in pratica a maggio.

Consigliati per te