La marca da bollo ha una scadenza oppure no?

Può capitare che in vista della presentazione di diversi documenti si sia acquistate più marche da bollo del previsto. Quindi ci si ritrova con questi valori bollati in più e non si sa cosa farsene. Soprattutto perché non sono rimborsabili. Ma si possono utilizzare anche ad anni di distanza?

Prima di tutto va specificato che la marca da bollo è una cartavalori utilizzata per il pagamento dell’imposta di bollo. È necessario applicarla su determinati documenti. Atti civili, commerciali o giudiziari.

Senza di essa i documenti in questione non risulteranno in regola.

Il valore delle marche da bollo è variabile. Quelle più usate sono quella da 2 euro e quella da 16 euro. Ma si possono stampare anche di altri importi. Recandosi dal tabaccaio o qualunque esercizio commerciale con esposta un’insegna con su scritto valori bollati. In base al documento da richiedere o presentare si dovrà applicare la marca da bollo necessaria.

La marca da bollo ha una scadenza oppure no?

Per fortuna la marca da bollo non ha una scadenza. Visto che il suo importo non è rimborsabile, il legislatore ha consentito il suo utilizzo anche a distanza di anni. L’importante è applicare la marca da bollo dell’importo richiesto dal documento da presentare. Va pensata come una sorta di francobollo.

E quindi se si ha una marca di un valore inferiore? Nessun problema, basta recarsi dal rivenditore autorizzato. Il quale stamperà un’altra marca con la differenza di importo. Ed entrambe si potranno applicare sul documento.

Ma questo non significa che la marca da bollo valga per sempre. Infatti questa può perdere efficacia. Ma solo se si sta parlando di documenti che hanno un validità ridotta. Ad esempio, nel caso di un certificato anagrafico. Questo ha validità di 6 mesi, dopo di che bisognerà chiederlo nuovamente, e vi ci si dovrà apporre una nuova marca da bollo. Per poter annullare una marca da bollo il modo migliore è perforarla. Altrimenti si possono apporre data o un timbro. Oppure una firma di una delle parti. È importante che si usi inchiostro o matita copiativa sia sulla marca che sulla parte del foglio intorno.

Quindi se ci stiamo chiedendo se la marca da bollo ha una scadenza oppure no, la risposta è no. Se invece si vuole sapere nello specifico su quali documenti va applicata, basta cliccare qui.

Consigliati per te