La guida in 5 semplici passaggi per avere cespugli traboccanti di rose profumate e giardini tanto colorati da far invidia ai vicini

In questi giorni le rose stanno fiorendo donando splendore ai nostri spazi verdi. Ecco dunque la guida in 5 semplici passaggi per avere cespugli traboccanti di rose profumate e giardini tanto colorati da far invidia ai vicini.

In natura ne esistono più di 3.000 varietà e ognuna ha le sue caratteristiche specifiche, prestandosi meglio a un tipo di coltivazione o all’altra. Alcune specie sono rampicanti, quindi ottime per i pergolati, altre struscianti, altre ancora più adatte ad arbusti e alberelli. Ogni rosa, però, necessità di alcune cure basilari da cui non può prescindere per crescere sana e vigorosa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

La guida in 5 semplici passaggi per avere cespugli traboccanti di rose profumate e giardini tanto colorati da far invidia ai vicini: fertilizzazione, irrigazione e potatura

Tutte le rose necessitano di una fertilizzazione accurata e di terreni ricchi di sostanza organiche. È bene arricchire la terra in cui le coltiveremo con del letame mature e concimare periodicamente in modo da tenere lontani insetti e funghi minacciosi.

In seconda battuta, le rose hanno bisogno di essere annaffiate con costanza ma mai abbondantemente. Il metodo migliore per l’irrigazione di questa pianta è cercare di bagnare solo la terra e mai le foglio o il tronco. Annaffiamole una volta a settimana durante le stagioni fredde e due durante quelle calde.

Altro passaggio importante è la potatura. La rosa va potata ogni inverno se vogliamo vederla fiorire rigogliosa in primavera. La potatura deve essere mirata a estirpare i rami vecchi ed accorciare i nuovi. Inoltre, è importante liberarci subito di rami e fiori marci, che altrimenti richiamano insetti e parassiti.

Posizionamento e protezione dalle piante infestanti

È importante scegliere con cura la zona in cui piantarle. Le rose hanno bisogno di almeno 5 o 6 ore di esposizione diretta ai raggi solari. Al contempo, molte varietà mal sopportano un caldo eccessivo. Per questo è bene piantarle in un’area ben ventilata. Un giusto posizionamento è essenziale se vogliamo tenere lontani parassiti e malattie.

Infine, è essenziale stare attenti all’azione di eventuali piante infestanti. Per un’ottimale protezione, sradichiamo subito le radici delle infestanti o ricorriamo alla pacciamatura per l’area attorno alla pianta.

Seguiamo questi 5 semplici passaggi e avremo le rose più belle del vicinato.

Approfondimento

Grazie a queste 3 piante pendenti tutto il vicinato invidierà il nostro balcone dall’estate alla primavera

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te