La debolezza dell’euro contro il dollaro potrebbe continuare anche settimana prossima con obiettivo area 1.15

La debolezza dell’euro contro il dollaro potrebbe continuare anche settimana prossima con obiettivo area 1.15. Questa è la conclusione cui si giunge andando ad analizzare le conseguenze della settimana appena conclusasi.

Settimana scorsa mettevamo in guardia da possibili ritracciamenti dell’euro nei confronti del dollaro (L’ euro è diretto verso quota 1.3 contro il dollaro ma nel breve sono possibili ritracciamenti) e l’ultima seduta della settimana ha di fatto materializzato questo timore. Prima, però, la valuta europea ha segnato nuovi massimi recenti nei confronti del biglietto verde.

In un mondo che cambia
Investi a leva nella tecnologia con i nuovi TURBO UNLIMITED su azioni USA di BNP Paribas.
Senza scadenza

Scopri di più

Andiamo a studiare in dettaglio le implicazioni di questo affondo ribassista che per i più è giunto inaspettato.

La debolezza dell’euro contro il dollaro potrebbe continuare anche settimana prossima con obiettivo area 1.15: le indicazioni dell’analisi grafica e previsionale

Time frame giornaliero

La tendenza in corso è ancora rialzista sull’euro nei confronti del dollaro (FXEURUSD), ma la nuova falsa rottura della resistenza in area 1,18229 (I° obiettivo di prezzo) potrebbe provocare un affondo ribassista fino in area 1,15733. Su questo livello, poi, si giocheranno le sorti di breve termine del cambio euro dollaro. Una chiusura giornaliera inferiore a questo livello farebbe accelerare al ribasso verso obiettivi da calcolare a inversione avvenuta. Nel caso di tenuta, invece, si ripartirebbe verso gli obiettivi rialzisti indicati in figura.

euro dollaro

Euro Dollaro: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Time frame settimanale

Niente da aggiungere a quanto scrivevamo le settimane precedenti

Finalmente venerdì 17 maggio c’è stata la rottura della resistenza e adesso le quotazioni sono lanciate verso il II° obiettivo di prezzo in area 1,20695. La massima estensione del rialzo in corso si trova in area 1,28.

Solo una chiusura settimanale inferiore a 1,13533 farebbe ripiombare nel baratro l’euro nei confronti del dollaro.

euro dollaro

Euro Dollaro: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Time frame mensile

La chiusura di luglio è stata straordinaria e adesso non ci sono più ostacoli lungo il percorso che porta in area 1.3.

euro dollaro

Euro Dollaro: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Conclusione: sebbene nel breve periodo siano possibili ritracciamenti, per i prossimi mesi l’euro dovrebbe continuare a rafforzarsi nei confronti del dollaro. Tuttavia nel lunghissimo periodo non bisogna sottovalutare un risveglio della moneta verde con conseguente indebolimento dell’euro, come discusso in un precedente articolo.

Approfondimento

Può il rapporto di cambio euro dollaro aver trovato una sua stabilità?

 

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.