La curiosità di tutti: come si forma la polvere? Ecco la verità che non volevamo sentire

Da quando abbiamo più tempo per stare a casa ci dileggiamo nel trovare mille e più modi per fare brillare le nostre stanze. Prodotti nuove, scope con forme di cui manco conoscevamo l’esistenza e aspirapolveri di tutti i generi sono diventati ormai parte delle nostre giornate.

ProiezionidiBorsa TV

Tuttavia, sia che stiamo cucinando sia che stiamo leggendo tranquillamente un libro notiamo che quell’angolo di pavimento che avevamo appena pulito è di nuovo sporco. Per non parlare dei soprammobili, eterni nemici delle case pulite.

Com’è possibile, ci saremo spesso chiesti, e da dove viene o arriva questa dannata polvere. Oggi proviamo ad affrontare l’argomento che è la curiosità di tutti: come si forma la polvere? Ecco la verità che non volevamo sentire.

Pelle umana

Gli studi sono concordi: la polvere si forma con le cellule morte della nostra pelle. Sì, proprio così, sembra incredibile ma la principale causa della sporcizia in casa nostra siamo proprio noi.

Gli strati più esterni della nostra pelle, infatti, sono costantemente ricambiati dal nostro organismo. Le cellule che hanno fatto il loro lavoro si “staccano” dal corpo e precipitano a terra. Il colore grigiastro della polvere è proprio dovuto al fatto che si tratta di cellule morte che acquisiscono questo triste colore.

Pertanto, non ci possiamo proprio fare nulla: la verità che non volevamo sentire è che siamo noi una delle cause dell’esistenza della polvere.

Suolo e strada

Certo, ma com’è possibile che ci sia la polvere anche in case disabitate o nelle nostre seconde case? La risposta è semplice: la polvere è formata anche da tantissime particelle che arrivano dal suolo e dalla strada. E che vengono disparse con il vento. Nonostante si possano attuare modifiche alle finestre rassegniamoci: la polvere è così sottile che passa dappertutto.

La curiosità di tutti, come si forma la polvere? Ecco la verità che non volevamo sentire.

Consigliati per te