In pochi sanno come farsi voler bene per davvero dal proprio cane

I figli sono pezzi di cuore, ma anche i nostri cani non scherzano. Chi non ne ha mai avuto uno non può capire la verità e l’intensità di questa frase. Non parliamo poi della bellezza dei nostri cani: per ogni padrone il proprio è il più bello del mondo!

I cani sono quegli animali che noi umani abbiamo addomesticato decine di migliaia di anni fa. Le nostre specie si conoscono bene, per natura, ma possiamo fare qualcosa per conoscerci ancora meglio. Infatti, in pochi sanno come farsi voler bene per davvero dal proprio cane.

Tempo, non solo passeggiate o giochi

Quando portiamo il nostro cane a fare una passeggiata o lo facciamo giocare con una palla o un bastone, dobbiamo trasmettergli felicità. In altre parole, i cani capiscono che ci stiamo occupando di loro solo per “dovere” o se lo facciamo perché lo vogliamo fare per davvero.

Capiscono, infatti, e non ci vuole nemmeno tanto, se stiamo davvero volendo passare del tempo con loro. L’attenzione, infatti, è nemica del nostro telefonino, delle chiacchierate con i nostri amici o dei nostri pensieri.

Immaginiamo (e anche qui non è troppo difficile) di uscire con un amico e passare il tempo attaccati al cellulare. Naturalmente, il nostro amico ne risentirebbe e così anche il nostro cane. Stesso discorso per quando giochiamo con loro: non dobbiamo solo stancarli.

Parole, non solo carezze

I cani non sono dei neonati a cui dobbiamo fare le faccine o passare il tempo ad accarezzarli. I cani capiscono centinaia di parole, che hanno associato alle nostre tonalità di linguaggio. Quando parliamo con loro non perdiamo il nostro tempo

Infatti, parlando con loro possiamo creare un legame ancora più forte perché gli permettiamo di conoscerci ancora meglio, ancora più in profondità. Non tutti però capiscono l’importanza di quest’ultima cosa. Infatti, in pochi sanno come farsi voler bene per davvero dal proprio cane.

Consigliati per te