In arrivo una stangata sul conto corrente ma prima di decidere di chiuderlo è possibile mettere in pratica questa soluzione  

Brutte sorprese per i risparmiatori con la nuovo politica della BCE. Le banche stanno rivedendo i loro piani e necessitano di far cassa. Quindi, si presume un possibile aumento delle spese agli intestatari di conto corrente. In arrivo una stangata sul conto corrente ma prima di decidere di chiuderlo è possibile mettere in pratica questa soluzione. Ma vediamo cosa si prospetta in base alle ultime indiscrezioni in tema bancario.

In arrivo una stangata sul conto corrente ma prima di decidere di chiuderlo è possibile mettere in pratica questa soluzione

I costi dei conti correnti nel 2020 hanno subito un incremento dell’88,5% rispetto all’anno 2019. Sotto la lente, secondo gli analisti, le spese per i prelievi bancomat, l’emissione di assegni e i bonifici.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Con il nuovo limite di contanti di 999,99 euro in vigore dal 1° gennaio 2022, le spese aumenteranno enormemente per tutti i correntisti.

Si utilizzeranno in modo più frequente, i sistemi di pagamenti elettronici, ad esempio bancomat. Questo comporterà un aumento delle spese di gestione.

Ricordiamo che la commissione per tali operazioni va da un minimo di 1,50 euro fino a massimo di 3,50 euro.

Considerando che le banche hanno subito lo scotto degli interessi, adesso devono guadagnare sul conto corrente. Quindi, si dirigono verso l’addio al conto corrente a zero spese. Questa forma è molto usata dai risparmiatori, ma sembra volgere alla fine, lasciando il posto ad una gestione ricca di commissioni bancarie.

L’aggravio di spese bancarie oltre a intaccare il risparmio, aumenta il  rischio per il risparmiatore di andare in rosso.

Come evitare la chiusura?

Di rigetto appena si pensa a nuovi costi sul conto corrente e non si hanno grosse movimentazione, la chiusura sembra l’unica soluzione.

Ma le stesse banche per dare la possibilità al risparmiatore di non intaccare i risparmi con le spese di tenuta conto, consigliano l’acquisto di azioni o titoli.

Oppure, l’investimento in fondi previdenziali e di risparmio, per gestire senza perdite le spese di conto corrente. Inoltre, con investimenti mirati si creano nuovi profitti.

Consigliati per te