In arrivo una nuova Rottamazione per sanare i debiti dal 2018 al 2020

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Allo studio una nuova Rottamazione delle cartelle esattoriale che permette ai contribuenti di saldare i debiti. Il Governo è allo studio su questa misura, oltre alla proroga della scadenza del 10 dicembre per il Saldo e stralcio e la Rottamazione ter.

In arrivo una nuova Rottamazione per sanare i debiti dal 2018 al 2020

Che aspetti? Scopri il trading coi CFD con iBroker
con una demo gratuita con dati in tempo reale e perfettamente funzionante

Provala subito!

Nel Decreto Ristori ter è prevista la proroga della scadenza della Rottamazione ter e Saldo e stralcio del 10 dicembre 2020. A questa data i contribuenti possono pagare le rate scadute e non saldate nel 2020, senza perdere il beneficio e senza ulteriore aggravio di interessi e sanzioni.

Nel frattempo, con la situazione di ristrettezze e chiusure imposte dal Governo per limitare i contagi, anche questa scadenza è prorogata. I contribuenti avranno più tempo per effettuare il pagamento.

Vista la situazione delicata, è allo studio la riapertura dei termini della Rottamazione cartelle esattoriale. Questa si configurerebbe nella quarta Rottamazione. Questa nuova misura dovrebbe sanare le somme dei carichi affidati all’AdER dal 2018 al 2020.

In arrivo una nuova Rottamazione per sanare i debiti dal 2018 al 2020, che rispecchia la precedente Rottamazione ter. Quindi, il contribuente dovrà pagare solo il debito con il Fisco o enti vari, senza ulteriore aggravio di interessi e sanzioni.

Inoltre, il pagamento potrà essere dilazionato. Al momento non si conoscono le modalità. La misura è ancora allo studio.

Come sapere quali sono i ruoli affidati all’Agenzia delle Entrate Riscossione?

La cartella esattoriale contiene un numero identificativo in cui è compreso anche l’anno di messa in ruolo.

In arrivo una nuova Rottamazione per sanare i debiti dal 2018 al 2020 inviati all’Agenzia delle Entrate Riscossione.

La novità riguarda anche lo slittamento della dichiarazione dei redditi al 31 dicembre 2020, e la proroga dei versamenti delle imposte da pagare a novembre e dicembre 2020.

La proroga delle imposte non sarà per tutti i contribuenti ma solo per coloro che hanno subito una forte perdita di fatturato.

 

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te