Proroga della rottamazione cartelle esattoriali o condono tombale?

Oggi venerdì 13 novembre dovrebbe arrivare alla Camera il disegno di legge che prevede la proroga della scadenza della rottamazione delle cartelle esattoriali. L’obiettivo è quello di dare più tempo per il pagamento ai contribuenti che per cause economiche legate al Covid, non sono riusciti a pagare le rate.

Rottamazione cartelle esattoriali, il pagamento entro il 10 dicembre 2020

Il nuovo decreto Ristori bis ha escluso un possibile slittamento del pagamento delle rate della rottamazione e Saldo e stralcio, che rimane fissato al 10 dicembre 2020.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

I contribuenti potranno pagare entro questa data tutte le rate non versate nel 2020, senza interessi e sanzioni. Inoltre, la data di scadenza del 10 dicembre non prevede i cinque giorni di tolleranza. Quindi, il contribuente che non paga alla scadenza perde i benefici, e le somme pagate in precedenza saranno trattenute come acconto sul debito totale.

Proroga della rottamazione cartelle esattoriali o condono tombale?

È un po’ prematuro parlare di una proroga della rottamazione cartelle esattoriali o condono tombale, in quanto la conferma arriverà nella pubblicazione della Legge di Bilancio 2021 nella Gazzetta Ufficiale. Ma si aprono due scenari significativi che potrebbero alleggerire il debito dei contribuenti verso il Fisco ed Enti previdenziali.

Oltre alla proroga dei pagamenti della Rottamazione cartelle esattoriali e Saldo e stralcio, infatti, si è palesata anche l’idea di una nuova pace fiscale o un condono totale. L’idea più volte portata alla ribalta, nasce dal taglio netto dei debiti dei contribuenti.

Ci sarà una nuova pace fiscale?

In effetti, sembra che il disegno di legge mira ad agevolare i contribuenti in difficoltà economica, che già hanno aderito all’adesione agevolata. Quindi, il tutto si può tradurre in una semplice proroga delle rate.

Il problema nasce dai nuovi debiti che dal 2020 attanagliano i contribuenti, debiti dovuti anche alla forte crisi economica dell’Italia. Quindi, non si esclude una passo anche verso questa direzione.

Allora ci sarà la proroga della rottamazione cartelle esattoriali o condono tombale?

Per sapere cosa veramente bolle in pentola bisogna attendere gli sviluppi e soprattutto che la Legge di Bilancio 2021 diventi definitiva.

Consigliati per te