In arrivo 2.800 nuovi posti di lavoro nelle Regioni del Sud Italia

In un precedente articolo abbiamo parlato dei nuovi concorsi in arrivo al Ministero della Giustizia entro il 2023 resi possibili dal Recovery Plan. Allo stesso modo, le misure a sostegno del lavoro prevedono l’assunzione di migliaia di persone nel più breve tempo possibile per raggiungere un duplice scopo. Da un lato, le misure in atto si rivolgono al Sud, in vista di un rafforzamento di quelle Regioni considerate da sempre “più deboli”.

Dall’altro, si cerca di riqualificare la Pubblica Amministrazione in modo da darle una nuova linfa vitale.

In questo contesto si colloca quanto recentemente annunciato dal Ministro per la Pubblica Amministrazione relativamente alla ricerca di quasi 3000 tecnici da impiegare nel meridione.

In arrivo 2.800 nuovi posti di lavoro nelle Regioni del Sud Italia

Le Regioni interessate sono otto, precisamente Sicilia, Sardegna, Calabria, Puglia, Basilicata, Abruzzo, Campania e Molise. Il Ministro Renato Brunetta ha espresso la volontà di garantire una rapida conclusione della selezione, precisamente 100 giorni. L’iter selettivo si svolgerà da remoto e sarà finalizzato ad assumere tecnici in cinque diversi settori professionali. Tali settori riguardano l’ingegneria, la rendicontazione, l’innovazione sociale, l’analisi dei dati e l’amministrazione.

Il requisito per accedere sarà la laurea anche triennale, probabilmente con alcune eccezioni a seconda del profilo specifico e saranno valutate le esperienze professionali.

Come si svolgeranno le prove concorsuali

Le future commissioni esaminatrici stileranno la graduatoria degli ammessi alla prova scritta sulla base del punteggio ottenuto con la valutazione dei titoli e dell’esperienza. Accederanno alla prova un numero di candidati pari a tre volte i posti messi a bando (e quindi 8.400 circa).

La prova scritta consisterà in un quiz di 40 domande da svolgere in un’ora su materie attinenti al profilo prescelto, salvo eccezioni.

Secondo quanto annunciato, la pubblicazione del bando è prevista entro i primi giorni di aprile e le assunzioni entro luglio 2021.

In arrivo 2.800 nuovi posti di lavoro nelle Regioni del Sud Italia, un’occasione da non lasciarsi sfuggire soprattutto per chi desidera rientrare nella terra d’origine.

Consigliati per te