Impariamo a capire l’esame del colesterolo per prenderci cura di noi stessi

Tornando dal laboratorio analisi può capitare che tutti i valori siano nei limiti, tranne il colesterolo. Si tende a entrare nel panico quando non si conosce bene cosa questo valore insolito comporti. Niente paura. Con questo articolo impariamo a capire l’esame del colesterolo per prenderci cura di noi stessi.

Che cosa è il colesterolo

Il colesterolo fa parte della famiglia dei lipidi, è un componente fisiologico del nostro organismo, ma può essere introdotto anche con la dieta. Come tutti i grassi (ad esempio l’olio) non si scioglie in acqua (o nel sangue). Per poter essere trasportato nel sangue deve legarsi ad alcune molecole chiamate lipoproteine (le LDL Lipoproteine a bassa densità, o le HDL Lipoproteine ad alta densità).

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Il colesterolo non legato partecipa alla formazione delle membrane cellulari, aiuta a formare vitamine e molti ormoni: lui è, un po’ ingiustamente, il brutto. Utile, però.

Buono e cattivo, le differenze

Il colesterolo legato alle LDL è il cattivo. Se in eccesso, tende ad accumularsi nelle arterie e a formare le placche aterosclerotiche che possono occludere i vasi sanguigni e provocare ictus, infarti, trombosi.

Il colesterolo legato alle HDL è il buono: viene trasportato verso il fegato, lo spazzino dell’organismo, per poi essere smaltito. Questo colesterolo viene tolto dal circolo sanguigno, facendo diminuire la probabilità di formazione delle placche.

La maggior parte del colesterolo è legato alle LDL. Quindi, se il rapporto Colesterolo-HDL/Colesterolo-LDL è fortemente spostato verso quest’ultimo e i valori di colesterolo sono troppo alti, si sta mettendo a rischio l’organismo.

Cosa possiamo fare

È possibili abbassare i livelli di colesterolo attraverso la dieta (limitando uova, carne rossa, burro, fritture, formaggi) o attraverso i farmaci. È raccomandabile consultare prima il vostro medico o l’ordine nazionale dei biologi (ONB).

Attenzione! Anche livelli di colesterolo estremamente bassi possono essere pericolosi: sono spesso associati a un quadro ormonale compromesso, depressione e problemi respiratori.

Come sempre, anche se impariamo a capire l’esame del colesterolo per prenderci cura di noi stessi, bisogna affiancare anche una dieta equilibrata e un sano stile di vita.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te