Il Superbonus 110% è cedibile anche presso Poste Italiane: in questo modo

Il Decreto Rilancio ha previsto la possibilità del Superbonus fiscale del 110% per interventi di efficienza energetica e antisismica. In questo contesto, Poste Italiane è scesa in campo come cessionaria del credito. Poste si aggiunge così al novero dei soggetti (banche, società assicurative, intermediarti finanziari) già individuati da tempo per la cessione del Superbonus.

Ma non solo: Poste Italiane, infatti, è un interlocutore dei cittadini anche per la cessione dei crediti relativi alle varie altre agevolazioni fiscali. Esponiamo qui come il Superbonus 110% è cedibile anche presso Poste Italiane: in questo modo si potrà presentare la domanda a partire dal 19 di ottobre.

Come funziona la procedura

In sostanza, Poste ha messo in piedi un meccanismo di cessione del credito a favore di cittadini ed imprese di settore, per le spese già sostenute. Ribadiamo che il meccanismo partirà tra un mese circa, ossia dal prossimo lunedì 19 ottobre. Ovviamente queste devono essere collegate agli interventi di ristrutturazione per il risparmio energetico e sismico. A questo servizio potranno accedere i clienti-titolari di un c/c BancoPosta. Uuna platea di quasi 6 milioni di privati, oltre ai clienti corporate. Ricordiamo infatti che il Gruppo vanta una rete di 12.800 uffici postali da Nord a Sud del Paese. In pratica la più grande rete di distribuzione italiana.

Quanto rimborserà? Tutto sarà funzione diretta dalla percentuale di credito che l’interessato intende cedere. Le possibilità di cessione saranno infatti diverse e varieranno tra loro a seconda di:

a) la quota di bonus che s’intende cedere a Poste;

b) il numero delle annualità che si vogliono trasferire.

Ad esempio in caso di cessione integrale del Superbonus e per tutto il quinquennio, il ristoro sarà pari al 103% dei costi e tutto in un’unica tranche.

I documenti richiesti

Un altro grande vantaggio della formula offerta da Poste, risiede nell’iter burocratico da seguire, praticamente azzerato. Avendo tutti i documenti in mano (in particolare, il diritto al beneficio fiscale) c’è solo un modulo da compilare. La procedura può avviarsi sia presso uno dei 13 mila sportelli fisici o online, ma solo se il correntista è abilitato all’home banking.

Il Superbonus 110% è cedibile anche presso Poste Italiane: in questo modo

Come si presenta la domanda del rimborso del Superbonus nel caso di iter online? Il cliente di Poste si collegherà prima al sito del Gruppo e compilerà un apposito modulo di rimborso. Successivamente lo stesso cliente dovrà comunicare all’Agenzia delle Entrate tale avvenuta cessione del credito. Se la risposta da parte dell’Agenzia sarà stata positiva, ci sarà l’accredito di Poste sul c/c del suo cliente.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.