Il previsto e salutare ribasso potrebbe molto presto lasciare spazio a una ripresa del rialzo del titolo SECO

Il previsto e salutare ribasso potrebbe molto presto lasciare spazio a una ripresa del rialzo del titolo SECO. Parliamo di annunciato ribasso in quanto nel precedente report titolavamo Dopo un rialzo di oltre il 180% e un salutare ritracciamento, le azioni SECO potrebbero presto ripartire al rialzo. Ed è proprio quello che è successo.

Adesso, però, potremmo essere vicino a una nuova svolta rialzista. Come si vede dal grafico, infatti, le quotazioni hanno raggiungo il III obiettivo di prezzo in area 6,605 euro e potrebbero ripartire al rialzo da un momento all’altro. Abbiamo, quindi, provato a fare l’esercizio di calcolare gli obiettivi rialzisti nello scenario di inversione rialzista a breve.

In questo caso le quotazioni di SECO potrebbero partire per un rialzo la cui massima estensione si trova in area 11,82 euro per un potenziale rialzista di circa l’80%.

Quali sono gli elementi a supporto di un nuovo e prepotente rialzo del titolo SECO?

Come già spiegato nel report precedente, la disponibilità di liquidità ha favorito l’espansione della società mediante acquisizioni. Ad esempio, a ottobre si è concretizzata l’acquisizione di Garz&Fricke Holding, azienda con sede ad Amburgo (Germania). Inoltre, la società sta portando avanti un importante piano di acquisto di azioni proprie.

Tuttavia la società risulta essere sopravvalutata qualunque sia la metrica utilizzata. In particolare, con un rapporto prezzo/utili previsto di 83.38 per l’anno 2021, l’azienda opera con multipli di utili molto elevati. Inoltre, il potenziale di crescita degli utili per azione (EPS) nei prossimi anni appare limitato secondo le attuali stime degli analisti.

Secondo gli analisti che si occupano del titolo il giudizio medio è comprare con una sottovalutazione media del 60%.

Il previsto e salutare ribasso potrebbe molto presto lasciare spazio a una ripresa del rialzo del titolo SECO: le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo SECO (MIL:IOT) ha chiuso la giornata di contrattazione del 14 gennaio a 6,67 euro in ribasso del 5,05% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

seco

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te