Il magico trucco per capire se i semi per l’orto sono buoni o vanno buttati

Quando piantiamo dei semi nel nostro orto vogliamo che la resa sia la migliore possibile. Ci dispiace infatti sprecare fatica e denaro per dei semi che sarebbero da buttare. Dopo tanto lavoro, infatti, ci ritroveremmo a mani vuote. Per fortuna nella tradizione popolare esiste un modo per scegliere i semi giusti. Ecco il magico trucco per capire se i semi per l’orto sono buoni o vanno buttati.

Un test facilissimo

Possiamo infatti effettuare un test facilissimo e molto veloce per scoprire qual è la qualità dei nostri semi. Per farlo ci servono pochissimi strumenti. Abbiamo infatti solo bisogno dei semi, di un po’ d’acqua e di una ciotola capiente. Dopo aver riempito la ciotola di acqua dobbiamo versarci i semi. Il consiglio è quello di lasciarli in ammollo per qualche ora fino a 24 ore circa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Passato questo tempo scopriremo che alcuni semi galleggiano mentre altri sono andati a fondo. Possiamo fare un ulteriore test toccando delicatamente i semi che galleggiano e vedendo se con il nostro aiuto questi vanno a fondo. Ora possiamo rimuovere i semi in superficie e scolare e utilizzare quelli sul fondo. I semi che galleggiano sono infatti da buttare!

Una spiegazione 

Il magico trucco per capire se i semi per l’orto sono buoni o vanno buttati non è però affidabile al 100%. Il risultato infatti dipende da diversi parametri. Alcuni semi, ad esempio, sono naturalmente più leggeri di altri. In linea di massima però i semi che vanno a fondo hanno maggiori possibilità di essere buoni. Potrebbero esserci diverse ragioni per questo evento. Prima di tutto i semi leggeri potrebbero non essersi sviluppati del tutto.

È quindi poco probabile che riescano a germogliare, mentre i semi pesanti sono di qualità migliore. Secondi altri, inoltre, tutto dipende dalla qualità del tegumento seminale, cioè la membrana che ricopre il seme. Se questo è troppo secco il seme non assorbirà acqua e galleggerà. Un tegumento in grado di assorbire l’acqua, e che quindi affonda, segnala invece la presenza di un seme vivo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te