La torta di Pasqua al formaggio è una specialità umbra da leccarsi i baffi

L’Italia può contare tantissime ricette regionali per ogni periodo dell’anno. A Pasqua soprattutto si alternano piatti dolci e salati buonissimi. Alcune ricette sono più conosciute di altre e si preparano ormai ovunque. Altre invece sono dei veri e propri tesori da scoprire. Come la deliziosa torta di Pasqua tipica dell’Umbria di cui parleremo oggi. Una torta salata da gustare con salumi, o anche da sola. In Umbria viene mangiata sia a colazione il giorno di Pasqua che durante il pranzo. Una vera delizia per il palato!

La torta di Pasqua al formaggio è una specialità umbra da leccarsi i baffi

La ricetta può cambiare da zona a zona, da famiglia a famiglia. Ma le modifiche sono minime, e si distanziano poco dalla ricetta tradizionale di cui parleremo oggi. Non ci resta che rimboccarci le maniche e preparare questa squisita torta salata.

Ingredienti

a) 450 gr di farina 00;

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

b) 50 gr di lievito di birra (o 20 gr di lievito madre);

c) 200 gr di parmigiano grattugiato;

d) 100 gr di provolone a dadini;

e) 80 gr di pecorino a dadini;

f) 4 uova;

g) 1 bicchiere di latte;

h) 40 gr di strutto + 20 gr di strutto per imburrare la teglia;

i) 40 gr di burro;

l) 20 ml di olio extravergine d’oliva;

m) sale.

Procedimento

Prima di tutto bisogna preriscaldare il forno. Almeno un’ora prima a 75° gradi. Ora passiamo alla preparazione. Scaldiamo il latte in una pentola e quando sarà tiepido, spegniamo il fornello. E aggiungiamo il burro, lo strutto, l’olio e il lievito. Mescoliamo e amalgamiamo bene il tutto. In una ciotola abbastanza grande uniamo la farina setacciata, a fontanella. Mettiamo mezzo cucchiaino di sale e versiamo il mix di latte. Mescoliamo il tutto con un cucchiaio di legno. A parte sbattiamo le uova con un pizzico di sale e poi le aggiungiamo al composto nella ciotola. Mescoliamo il tutto energicamente, si può fare a mano o con la planetaria. Per circa mezz’ora. Ora è il momento di aggiungere il formaggio. Prima quello grattugiato e mescolare. Poi i dadini di pecorino e di provolone. Continuiamo ad impastare finché il composto non sarà morbido e omogeno.

Imburriamo con lo strutto la teglia e infariniamo. Va usata quella che si usa per le torte tonde, di circa un chilo. Versiamo il nostro impasto fino a riempire la teglia a metà. Lo inforniamo a 75° gradi e lo lasciamo lievitare finché il volume non sarà raddoppiato. Circa un paio d’ore. Poi senza togliere la teglia dal forno, aumentiamo la temperatura. Per evitare uno shock termico prima a 100° gradi per 5 minuti, poi a 150° per altri 5 minuti. E infine mettiamo il forno a 200° gradi se statico, o 180° se ventilato. Lasciamo cuocere la torta per 20 minuti. E poi a 180° per altri 20 minuti. Sforniamo, lasciamo raffreddare e gustiamola!

Ecco, quindi, la torta di Pasqua al formaggio è una specialità umbra da leccarsi i baffi. Per questa Pasqua possiamo variare un po’ e provare questa nuova ricetta. Se poi amiamo tanto il salato, possiamo preparare anche un buon casatiello napoletano.

Consigliati per te