I profili più richiesti per trovare lavoro in banca

Nei prossimi due anni tredici istituti di credito faranno oltre 10.000 assunzioni in Italia. Le banche cercano a tutti i livelli, tra neolaureati, profili junior e con esperienza. Ma le caratteristiche, in termini di capacità, sono collegate alla rivoluzione digitale che ha avuto un’accelerazione con la pandemia Covid. Ecco i profili più richiesti per trovare lavoro in banca.

Quali sono le figure richieste

La diffusione dello smart working rende necessario sviluppare programmi informatici adeguati, soprattutto in termini di cyber security, ma anche per semplificare e rendere più veloci le operazioni sulla rete. Tra le figure più richieste dalle banche per i loro sistemi online ci sono, quindi, ingegneri, informatici, software developer. Gli istituti puntano, più in generale, ad aumentare le competenze digitali della propria forza lavoro. Ricercati sono, pertanto, tutti i profili dell’area STEM. Resta comunque il nocciolo duro delle materie umanistiche. Buona parte dei neoassunti in Credem, ma anche in Bnp Paribas, Ing e Younited Credit, per esempio, saranno selezionati da laureati in economia, ma anche in materie giuridiche e scienze politiche per ruoli commerciali e di staff.

Cos’è l’area STEAM

STEAM è un acronimo che sta per “Science, Technology, Engineering and Mathematics”. Si tratta di tutte quelle specializzazioni di laurea in discipline scientifico-tecnologiche che consentono di inserire in banca – e in generale in azienda – figure in aree sempre più strategiche come: l’Information Technology, il Risk management (risk modeling, anti riciclaggio, rischio operativo) e tutte quelle che hanno a che fare coi dati (data architect, data scientist e data engineer). Accanto a questi, ci sono i profili digitali, quali il social media manager, il visual/UI designer, l’IT technical analyst, l’interaction designer UX, il digital marketing planner, il tech lead front end, il big data architect. Insomma, i profili più richiesti per trovare lavoro in banca sono tra coloro che vogliono raccogliere la sfida, sempre più strategica, della trasformazione tecnologica.

Consigliati per te