Dove trovare un posto di lavoro nei prossimi tempi?

Siamo in un momento di congiuntura anche difficile. Il Governo si appresta a predisporre riforme, nel mondo del lavoro, volte ad ammortizzare l’enorme numero di disoccupati che sopraggiungerà in seguito al venir meno del blocco dei licenziamenti.

Senonché, praticamente a tutti, interessa sapere quali sono le opportunità lavorative che si apprestano a offrirsi, nei diversi settori. Quindi, la domanda che molti si pongono è la seguente: “dove trovare un posto di lavoro nei prossimi tempi?”.

Ebbene, si informa che ben 13 gruppi bancari hanno in mente di assumere, entro il 2023 qualcosa come 10.000 persone! Ma, vediamo quali sono i profili richiesti maggiormente.

Si tratta di giovani neolaureati ma anche figure professionali con esperienza, in particolare nel campo digitale o scientifico. Nella specie, il gruppo Intesa San Paolo, nell’ambito di un progetto di digitalizzazione, assumerà ben 3.500 persone. All’uopo, le lauree più richieste sono: Economia, Ingegneria informatica, Fisica. E poi si richiedono sviluppatori software, ricercatissimi nell’ultimo periodo.

Quali banche procederanno a migliaia di assunzioni?

Ma per esaurire l’argomento su dove trovare un posto dei lavoro nei prossimi tempi, proseguiamo con al disamina.

Ebbene, non sarà soltanto Intesa San Paolo ad assumere ma anche Unicredit, che prevede l’entrata di 2.600 persone nei prossimi due anni. Anche qui, si richiedono laureati in Economia, Matematica, Ingegneria, Informatica.

Sulla stessa falsariga si è posta Credem, che ha in programma 200 nuove assunzioni in tempi brevissimi, cioè entro la fine del 2021. In questo caso, il 20-30% dei profili ricercati dovrà avere una laurea in una materia scientifica, mentre il 50% in Economia. Il resto, in Giurisprudenza, Scienze Politiche e materie umanistiche.

Gli altri istituti bancari che procederanno ad assunzioni dello stesso tipo sono, per fare un elenco, Banca Sella che prevede di reclutare 764 nuove risorse; Banco BPM, altri 750 per lanciare il ricambio generazionale.

Poi, abbiamo BNL BNP PARIBAS, che darà ingresso a 580 nuovi lavoratori. Ancora, Mediobanca, che cerca 600 nuovi consulenti finanziari e 400 addetti alla gestione dei patrimoni, sempre nell’ottica dell’innovazione.

Inoltre, Banca Popolare dell’Emilia Romagna cerca 250 lavoratori, anche se è già da anni in fase di assunzioni.

Poi, a seguire, Crédit Agricole, che ricerca altri 300 dipendenti; Banca Mediolanum, che mira a reclutare altre 200 persone. Altre banche che assumeranno sono: ING, illimity Bank, Younited Credit, in misura minore.

Consigliati per te