I professionisti senza cassa hanno un diavolo per capello

I lavoratori autonomi iscritti alla gestione separata INPS hanno ricevuto una brutta notizia. Infatti i professionisti senza cassa hanno un diavolo per capello perché aumenterà il costo del lavoro. Come mai? C’è la necessità di finanziare l’indennità straordinaria di continuità reddituale e operativa, acronimo Iscro.

Gli Esperti di ProiezionidiBorsa hanno ampiamente spiegato la novità della nuova misura introdotta con la Legge di Bilancio 2021. In questo articolo focalizziamo l’attenzione su quanto i lavoratori pagheranno in più.

Chi finanzia questa misura?

Come sempre gli italiani da una parte ricevono ma dall’altra devono rendere. Lo Stato italiano non ha la forza di dare soltanto. Perciò, dal primo gennaio i professionisti senza cassa hanno da pagare qualcosa in più. Vediamo chi è colpito da questo aumento e quanto pagherà in più.

Non tutti gli iscritti alla gestione separata devono pagare questo aumento. I lavoratori inquadrati con co.co.co. con proprie aliquote di contribuzioni non subiranno nessun aumento. I professionisti senza cassa devono mettere mano alla tasca sul costo del lavoro.

Purtroppo i lavoratori autonomi con Partita IVA devono sopportare dal primo gennaio 2021 l’aumento del costo del lavoro. Il Governo, per finanziare la nuova Iscro, ha chiesto il contributo in minima parte agli italiani lavoratori. Il nuovo contributo pesa sul reddito da lavoro autonomo, quello risultante dalla dichiarazione annuale dei redditi.

L’aliquota progressiva negli anni

Fino al 31 dicembre 2020, l’aliquota era di 25,72%, con il nuovo anno è di 25,98%. I lavoratori autonomi verseranno lo 0,26% in più di contributi alla gestione separata Inps. La brutta notizia non è solo per il 2021, perché il Governo ha stabilito un aumento progressivo per i prossimi due anni.

Dal primo gennaio 2022 l’aliquota contributiva sarà del 26,49% mentre dal primo gennaio 2023 toccherà quota 27%. I professionisti hanno da versare molto di più nei prossimi anni, nonostante la crisi sia sotto gli occhi di tutti. Questa categoria di lavoratori sta subendo una vessazione continua. Infatti i professionisti senza cassa hanno un diavolo per capello.

Consigliati per te