I piccoli ed importanti segreti per distinguere le perle vere da quelle false

Possediamo un filo di perle e non sappiamo se ha un valore oppure no? La risposta è semplice, le perle vere sono prodotte da sedimenti naturali, mentre le false possono essere di plastica, vetro, resina o altro.

Esistono dei piccoli ed importanti segreti per distinguere le perle false da quelle vere e cercheremo di vederli in questa semplice guida di seguito.

Naturali o false? Ecco cosa sapere

Esistono in commercio molti tipi di perle che apparentemente possono sembrare simili, ma non lo sono. Le perle naturali si distinguono in perle di acqua dolce e perle di acqua salata. Con questa definizione, che può essere fatta da occhi esperti ed attenti possiamo capire quanto vale il nostro filo di perle. A proposito di ciò ecco un articolo interessante: Come fare per capire quanto vale un filo di perle prima di disfarsene.

Per le perle finte, solitamente di bigiotteria, invece, non ci sono molte differenze oltre al fatto che sono artefatte e assolutamente non di valore.

Sarà capitato un po’ a tutti di entrare in gioielleria e chiedere se quel filo di perle esposto fosse di perle vere. Prima di chiedere al commerciante, possiamo fare un’analisi veloce come degli esperti professionisti, mostrando una certa competenza.

La maggior parte delle perle che sono in commercio sono coltivate e di acqua dolce ed hanno mediamente un costo abbordabile. Mentre le perle di acqua salata hanno un costo decisamente molto più elevato, in quanto sono molto più pregiate ed uniche.

Le perle finte invece sono spesso molto leggere, di plastica rivestita o di vetro o ancora altro, ricoperte da una pellicola di sostanze come vernici, che simulano la madreperla. Ovviamente il costo di un filo di perle finto è davvero basso.

I piccoli ed importanti segreti per distinguere le perle vere da quelle false

Come si possono distinguere le perle vere da quelle false? Così per l’oro, l’argento, le pietre o altri elementi preziosi, anche le perle hanno il loro elemento distintivo.

Una delle prime caratteristiche che si possono notare con molta facilità ad un occhio attento sono le imperfezioni della perla. Una perla vera, che sia di acqua dolce o salata non potrà mai essere del tutto perfetta, dovrà mostrare delle leggere imperfezioni tra cui la forma che potrebbe essere irregolare. Mentre le perle false sono decisamente perfette.

Attenzione, esistono anche delle perle di estremo valore che sono decisamente perfette, quindi non basterà badare solo a questo.

Altro piccolo segreto per rendersi conto se le perle sono vere, è prenderle fra le dita e strofinarle leggermente. In questo caso sarà facile accorgersi se l’esterno della perla è finto o falso, in quanto le imperfezioni della perla vera impediranno che scorra in maniera fluida al contatto.

Anche il colore di una perla può far capire se sono finte o vere. Le tonalità delle perle possono variare proprio perché non sono originarie tutte della stessa conchiglia o ostrica. La superficie delle perle può avere un colore leggermente diverso e in questo caso si può affermare che le perle sono vere.

Dall’altro lato, una perla finta non solo avrà la stessa gradazione di colore, ma apparirà a confronto spenta, senza iridescenza che è una delle caratteristiche delle perle vere.

Infine anche il foro della perla può far capire se è vera o falsa. Basterà scostare un po’ le perle infilate nel classico filo di seta bianco e controllare il foro. Le perle false risulteranno piatte in prossimità del foro,  mentre per quelle vere, si potrà vedere bene la forma sferica forata perfettamente.

Consigliati per te