I motivi che fanno perdere sugli investimenti

Sebbene siano chiari i motivi che fanno perdere sugli investimenti, molte persone continuano a commettere gli stessi errori. Ovvero, comprare azioni che continuano a salire, comprare azioni che sono scese troppo e così via.

Ma cosa vuol dire che un’azione continua a salire? Che continuerà a farlo per sempre? No. Anzi, quando tutti sono convinti di assistere a una salita senza fine accade il disastro e molti investitori ci rimettono le penne. Quanto accaduto agli inizi del nuovo millennio è nei ricordi di tutti.

Cosa vuol dire che è un’azione è scesa troppo? Di casi di azioni che all’improvviso hanno iniziato a scendere per poi finire fuori dal listino si potrebbero fare molti esempi

La scelta di un titolo, quindi, va effettuata dopo averne studiato i punti di debolezza e quelli di forza.

I motivi che fanno perdere sugli investimenti

Stellantis è tra i titoli sul podio dei migliori di Piazza Affari insieme a Buzzi Unicem e Danieli. Qui per migliori si intendono quei titoli che sono sottovalutati, con elevato dividendo, buona situazione finanziaria e buone prospettive di crescita.

Dal punto di vista dei multipli di mercato, qualunque sia la metrica utilizzata, le azioni Stellantis sono fortemente sottovalutate. Basti pensare che il rapporto prezzo su utili (PE) della società è un decimo rispetto alla media del settore di riferimento (2,8 vs 16,9). Anche il rapporto prezzo su fatturato, che è pari a 0,3, è tra i più bassi del mercato. Questo livello di sottovalutazione rimane anche se si allarga il campo a tutto il settore europeo.

Infine, il titolo Stellantis risulta essere sottovalutato del 20% circa rispetto al suo fair value calcolato con il metodo del discounted cash flow.

In sostanza, quindi, il titolo presenta elevati margini di apprezzamento.

Anche guardando al futuro le prospettive sono molto buone. Le aspettative di crescita, infatti, sono molto inferiori alla media del settore di riferimento. In particolare, come riportato sulle riviste specializzate, tenendo conto dei probabili scenari di crescita futuri, le azioni Stellantis sono sottovalutate di oltre l’80%.

Secondo quanto riportato sulle riviste specializzate, anche gli analisti sono molto ottimisti sul titolo, con un consenso medio comprare e un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione di circa il 55%. Si segnala, però, una forte differenza tra migliore e peggiore raccomandazione sul titolo.

Attenzione alla tenuta dei supporti sul time frame settimanale

Il titolo Stellantis (MIL:STLA) ha chiuso la seduta del 22 agosto in ribasso del 4,10% rispetto alla seduta precedente a quota 13,852 euro.

La tendenza in corso di medio/lungo periodo è rialzista. Tuttavia, il ribasso delle ultime due settimane potrebbe dare una svolta ribassista alla tendenza del titolo. Una chiusura settimanale inferiore a 13,57 euro, infatti, potrebbe area ritornare il titolo verso area 10 euro.

Al rialzo, invece, gli obiettivi sono quelli indicati in figura.

stellantis

Lettura consigliata

Titoli ad alto dividendo e sottovalutati all’inizio di un ribasso

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te