blank

I consigli rari e imperdibili sul mese d’aprile per avere in casa delle splendide orchidee  

Il mese d’aprile è un periodo cruciale per le orchidee. È importante prendersene cura nel modo giusto, sapendo quali sono le cure di cui ha bisogno. Seguiamo pure i consigli rari e imperdibili sul mese d’aprile per avere in casa delle splendide orchidee.

Attenzione al clima

La prima cosa a cui bisogna fare attenzione è il clima d’aprile. Questo mese potrebbe sorprendere tutti gli amanti delle orchidee, che come è ben noto sono piante originarie di climi caldi. In passato si poteva avere in questo mese qualche raro ritorno al freddo, con le gelate notturne un po’ tardive.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

A causa dei cambiamenti climatici, il freddo notturno potrebbe essere più frequente, per cui bisogna fare molta attenzione se si spostano le orchidee dalla casa al balcone. Una gelata notturna potrebbe ridurre in malo modo la nostra orchidea.

Periodo di rinvasi

Da poco è cominciata la primavera e il periodo per i rinvasi. Due in genere sono le specie abbastanza diffuse in casa: le Phalaenopsis e le Cymbidium. Per le prime è meglio rinvasare nel periodo tra maggio e giugno.

Per le Cymbidium invece è questo il periodo ideale. Dobbiamo solo controllare che sia cominciato il periodo vegetativo, che cioè le orchidee abbiano iniziato a fare nuovi germogli verdi che spuntano dal terriccio.

Consigli per rinvasare e concimare

Per rinvasare un’orchidea procuriamoci in qualche punto vendita di fiducia il Bark, un materiale organico fatto a base di scaglie grosse della corteccia di pino, ideale per le orchidee. Ha la caratteristica importante di saper equilibrare l’acidità dell’acqua e dei concimi. Proprietà invece che non hanno i materiali di origine inorganica come lapilli, argilla espansa, ghiaia. Il Bark è un materiale abbastanza duraturo e va cambiato durante il rinvaso solo ogni 2 o 3 anni.

I consigli rari e imperdibili sul mese d’aprile per avere in casa delle splendide orchidee

Per quanto riguarda il concime è necessario aggiungere un po’ più di azoto per sostenere lo sforzo vegetativo che le piante fanno durante il risveglio primaverile. L’azoto infatti aiuta la formazione della clorofilla e sostiene la crescita della pianta.

Seguiamo questi consigli per il mese d’aprile per mantenere ben in forma le nostre orchidee.

Ecco un consiglio molto importante su come innaffiare le orchidee.

Consigliati per te